XTAR SN4 è un caricabatteria per fotocamera modulare 7 in 1

XTAR SN4 è un caricabatteria per fotocamera modulare 7 in 1

XTAR ha lanciato un Kickstarter per un caricabatterie modulare sette in uno per fotocamera che promette di risparmiare spazio, tempo e denaro e supporta i principali marchi e accessori di fotocamere con la promessa di aggiungerne altri in futuro.

Con sede a Shenzhen, in Cina, XTAR è un’azienda di tecnologia elettronica specializzata nello sviluppo e nella produzione di batterie agli ioni di litio, caricabatterie intelligenti e torce a LED. Secondo il comunicato stampa della società, la sua ultima campagna Kickstarter è destinata a fornire a fotografi e operatori video la migliore soluzione al problema della batteria.

La maggior parte dei fotografi ha riscontrato la necessità di caricare più batterie in movimento: può essere ingombrante trasportare diversi caricabatterie per uno scatto o persino tenerli in ordine a casa o in studio, soprattutto quando vengono utilizzate fotocamere di marche diverse e tutte richiedono dispositivi di ricarica diversi . L’azienda afferma di aver trovato una soluzione a questo problema con il caricabatterie SN4. È un caricabatterie per fotocamera modulare che utilizza un’unica base di ricarica con una serie di dock collegabili che si adattano a diversi dispositivi e utilizza un cavo di ricarica di tipo C.

Lanciato su Kickstarter, il caricabatterie può essere alimentato da un adattatore PD o QC all’interno, un adattatore per auto nei veicoli o un power bank USB quando si lavora lontano da una presa a muro. La società afferma che quando è collegato all’adattatore XTAR PD45, disponibile separatamente, il caricabatterie è in grado di supportare una velocità di ricarica 3A superveloce in un singolo slot. XTAR afferma che è quattro volte più veloce dei caricabatterie forniti con le batterie.

Misurando solo 61,7 x 52,7 x 23,2 millimetri (2,4 x 2,1 x 0,9 pollici), il caricabatterie è progettato per essere comodo per scattare e viaggiare senza occupare troppo spazio nella borsa della fotocamera o su uno scaffale di casa. L’unità è dotata di un display che mostra la percentuale di potenza attuale di ciascuna batteria in carica e consente anche il monitoraggio dei livelli di corrente di carica forniti a ciascuno slot utilizzato.

Il caricabatterie supporta contemporaneamente un massimo di quattro batterie di marche diverse e garantisce che ognuna ottenga la massima efficienza energetica senza surriscaldamento o sovraccarico, afferma XTAR. Attualmente, il caricabatterie SN4 supporta nove diversi modelli di batterie per fotocamere di Canon, Nikon e Sony, che possono essere combinati e abbinati sull’unità di ricarica. La società prevede di aggiungere in futuro il supporto per DJI, GoPro, Panasonic, Fujifilm, Olympus e altri marchi e prevede di rilasciare una serie di nuovi dock per adattarsi a queste batterie.

Un elenco completo delle batterie compatibili è disponibile sulla pagina Kickstarter di XTAR, inclusi eventuali componenti aggiuntivi aggiuntivi, come l’adattatore di alimentazione XTAR PD45 e altri. Avendo appena lanciato la sua campagna, XTAR stima che il primo lotto di caricabatterie sarà spedito a luglio 2021.

La soluzione di XTAR è l’ultima che ha promesso di affrontare questo problema comune, anche se pochi sono stati effettivamente in grado di fornire. Sebbene l’ISDT NP2 sia un prodotto collaudato e disponibile, non supporta il numero di batterie che rende la soluzione di ricarica XTAR così desiderabile. Lo scorso novembre, Bronine ha annunciato il caricabatterie Volkit, ma l’azienda non l’ha ancora consegnato ai sostenitori. Secondo l’ultimo aggiornamento su Kickstarter, Bronine aveva bisogno di modificare lo stampo che stava utilizzando e la carenza di parti PCB ha reso difficile tornare in linea con il calendario originale. La società afferma che prevede di spedire i prodotti finiti ai sostenitori entro la fine di giugno.


Dichiarazione di non responsabilità: Assicurati di fare le tue ricerche su qualsiasi progetto di crowdfunding che stai considerando di sostenere. Anche se miriamo a condividere solo campagne legittime e affidabili, c’è sempre una reale possibilità che tu possa perdere i tuoi soldi quando sostieni qualsiasi progetto finanziato dal crowdfunding.




Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!