Unsplash viene acquisito da Getty Images

Unsplash viene acquisito da Getty Images

Unsplash ha annunciato che a partire da oggi è stato acquisito da Getty Images. In un post sul blog, il fondatore di Unsplash Mikael Cho afferma che continuerà a funzionare come marchio autonomo all’interno di Getty e che il modello di contenuto gratuito non cambierà.

Unsplash è stato lanciato nel 2013 come un semplice blog Tumblr con foto gratuite e da allora è diventato famoso come sito di stock di fotografie gratuite in cui i fotografi caricano immagini a piena risoluzione sulla piattaforma. Quelle foto possono quindi essere scaricate e utilizzate da chiunque per qualsiasi scopo senza richiedere l’attribuzione (anche se Unsplash lo incoraggia).

La società è stata alquanto controversa tra i fotografi nel corso degli anni, poiché le persone la vedono come un contributo all’abbassamento della barra del tasso di pagamento sia per i fotografi di stock che del valore della fotografia in generale. Con oltre 100 milioni di immagini scaricate ogni mese, la piattaforma è chiaramente popolare.

Uno screenshot della home page di Unsplash.

Getty Images si dichiara in grado di alimentare le comunicazioni aziendali e multimediali del mondo attraverso oltre 425 milioni di immagini e video dei migliori esperti visivi del mondo, creatori di contenuti pluripremiati, produttori, partner, l’archivio digitale più profondo del mondo di fotografia storica e mondo -class supporto, tecnologia e capacità.

Cho dice che Unsplash era in trattative con Getty, almeno in modo non ufficiale, dal 2016. A quel tempo, la società non era sicura che Getty avesse compreso appieno il modello di business o addirittura fosse d’accordo. Nel tempo, però, sembra che sia cambiato.

“In anni di conversazioni, tuttavia, abbiamo appreso il livello di rispetto che avevano per la comunità di Unsplash e il diritto dei creatori di scegliere come e dove rendere disponibili le loro immagini”, scrive Cho. “Craig Peters, CEO di Getty Images, mi ha detto: ‘Abbiamo così tanta ammirazione per Unsplash. Quello che fai per la creatività e quello che hai costruito è incredibile. “”

Uno screenshot dei risultati di ricerca di Unsplash per “landscape”.

Cho dice che dopo la continua interazione con il team di Getty, lui e i suoi colleghi co-fondatori si sono resi conto che i due marchi erano in “allineamento” e che la cooperazione a lungo termine era una buona misura per Unsplash.

Unsplash ora ospita oltre due milioni di immagini ad alta risoluzione sul suo sito e recentemente ha superato tre miliardi di download di immagini dopo aver superato i due miliardi di download nel 2020. Cho afferma che due delle sue iniziative, Unsplash for Brands e Unsplash Hire, hanno avuto un enorme successo e che il la partnership con Getty contribuirà a continuare ad accelerare la crescita lì.

“Siamo entusiasti di ciò che accadrà”, continua Cho. “Sono passati quasi otto anni da quando Unsplash ha iniziato come blog Tumblr con dieci immagini. Da allora, Unsplash è diventato qualcosa di più grande di quanto avremmo mai potuto immaginare “.

Getty afferma che attraverso la combinazione dei marchi Getty Images, iStock e Unsplash – e dei loro siti web e API corrispondenti – Getty Images sarà “in una posizione unica per raggiungere e abilitare la creatività e le comunicazioni attraverso l’intero spettro della crescente comunità creativa mondiale”.

Sebbene i termini specifici di questa acquisizione non siano stati divulgati, Getty Images afferma che si tratta di un accordo in contanti che dovrebbe concludersi alla fine del mese.




Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!