Sony Xperia 1 III e 5 III vengono lanciati con il primo teleobiettivo variabile in assoluto

Sony Xperia 1 III e 5 III vengono lanciati con il primo teleobiettivo variabile in assoluto

Sony ha annunciato gli smartphone Xperia 1 Mark III e Xperia 5 Mark III che sostiene siano dotati di alcune delle funzionalità più avanzate disponibili non solo in qualsiasi smartphone che produce, ma in tutta la sua intera suite di prodotti di elettronica di consumo.

Sony ha introdotto due “prime al mondo” nell’Xperia 1 Mark III: il primo display 4K a 120 Hz su uno smartphone e il primo teleobiettivo variabile su uno smartphone.

Toccando prima quel teleobiettivo, Sony è balzata avanti come l’unica azienda in grado di offrire un teleobiettivo con una lunghezza focale regolabile otticamente, sia a 70 mm f / 2.3 che 105 mm f / 2.8 equivalenti all’interno di un singolo modulo teleobiettivo . Sony abbina anche questo risultato ottico al suo sensore Dual Phase Detection che offre funzionalità di autofocus a doppio rilevamento di fase, sostenendo che i due nuovi modelli Xperia possono acquisire la messa a fuoco istantaneamente, anche quando si passa da una lunghezza focale di 70 mm a 105 mm.

Mentre il teleobiettivo ha ricevuto un notevole impulso, la fotocamera principale equivalente da 24 mm e l’equivalente grandangolare da 16 mm rimangono invariate rispetto a quelle trovate su Xperia Pro e Xperia 1 Mark II.

Sony afferma che sia Xperia 1 Mark III che Xperia 5 Mark III sono stati sviluppati in collaborazione con gli ingegneri delle fotocamere Alpha dell’azienda che hanno reso la tecnologia di messa a fuoco automatica di Sony uno dei fiori all’occhiello del successo del marchio. Di conseguenza, l’azienda afferma che entrambi i dispositivi Xperia dispongono di una messa a fuoco automatica rapida, precisa e continua che può funzionare con Eye-AF in tempo reale attivo su tutte le fotocamere e gli obiettivi. L’Xperia 1 III aggiunge anche la tecnologia di tracciamento degli oggetti di Sony che può bloccare e tracciare i soggetti mentre si muovono con un semplice tocco sullo schermo.

Il telefono utilizza algoritmi basati su AI e un sensore 3D iToF (tempo di volo) per misurare la distanza e rilevare la messa a fuoco su un soggetto anche se il soggetto è temporaneamente ostruito o si allontana dalla vista del sensore. Il telefono calcola l’autofocus fino a 60 volte al secondo e può scattare e memorizzare fino a 20 fotogrammi al secondo con ciò che Sony promette è alta precisione, messa a fuoco accurata ed esposizione ottimizzata.

Sony arriva persino a dire che il livello di prestazioni è “paragonabile a quello utilizzato nelle telecamere sportive professionali come la serie Alpha 9”. Il telefono è alimentato da un processore Bionz X che consente agli utenti di scattare per la prima volta in modalità Burst in condizioni di scarsa illuminazione, che secondo la società produce risultati con basso rumore a un livello che non era possibile nei modelli precedenti.

Entrambi i modelli di smartphone hanno lo zoom super-risoluzione AI di Sony, che utilizza l’elaborazione AI dell’azienda per ripristinare i dettagli e la definizione delle immagini nelle foto ingrandite digitalmente. I dispositivi integrano anche la funzione Photography Pro di Sony, che rispecchia molti dei controlli manuali presenti sulla serie Alpha, tra cui ISO, velocità dell’otturatore, un indicatore EV, supporto RAW, oltre a un pulsante di scatto dedicato (che ha una finitura in rilievo che si trova solo sull’Xperia 1 Marco III). Entrambi i telefoni hanno anche una nuova funzione “Modalità di base” all’interno di Photography Pro che, secondo Sony, consente un rapido accesso a una gamma di funzioni fotografiche di facile utilizzo.

Tornando allo schermo OLED 4K a 120 Hz, Xperia 1 Mark III è il primo telefono a offrire questo in un display “CinemaWide” 21: 9 da 6,5 ​​pollici. L’Xperia 5 III ha un display OLED 21: 9 HDR leggermente più piccolo da 6,1 pollici anche con una frequenza di aggiornamento di 120Hz. Sony afferma che entrambi i modelli offrono “un’esperienza visiva unica e coinvolgente” per film, televisione o video.

L’ampio display 4K presenta ciò che Sony chiama “Creator Mode”, un display OLED calibrato in fabbrica che rispecchia la riproduzione dei colori dei monitor di riferimento di fascia alta di Sony. Entrambi hanno anche display equivalenti a 10 bit (8 bit con smoothing a 2 bit) che visualizzano i colori senza bande e supportano lo spazio colore BT.2020.

I nuovi telefoni Xperia possono riprendere 4K fino a 120 fotogrammi al secondo e scattare in rapporto 21: 9 in 24/25/30/60 fotogrammi al secondo. Inoltre viene fornito precaricato con otto diverse preimpostazioni di gestione del colore e il microfono dispone della tecnologia di filtro del vento intelligente di Sony in grado di sopprimere il rumore del vento.

Le nuove funzionalità di entrambi i modelli includono una serie di miglioramenti dell’interfaccia utente progettati specificamente con i registi. Gli utenti possono facilmente controllare quanta memoria libera è rimasta e quanto tempo di registrazione è ancora disponibile e anche controllare quali parametri hanno usato su una clip specifica per applicarli ad altri progetti. I dettagli dei parametri di ogni clip ora includono risoluzione, FPS, aspetto, obiettivo, stabilizzatore, bilanciamento del bianco, ISO, angolo / velocità dell’otturatore, messa a fuoco e livello audio.

Sony inoltre non ha dimenticato chi ama le cuffie con filo, poiché entrambi i dispositivi dispongono di un jack per cuffie da 3,5 mm. I telefoni hanno anche un nuovo equalizzatore audio per consentire di controllare, aumentare e ridurre al minimo i diversi suoni, il che è particolarmente utile nei giochi. Parlando di giochi, il telefono può anche registrare ciò che sta visualizzando fino a 120 fotogrammi al secondo e pre-registrare automaticamente fino a 30 secondi di filmati di gioco in modo da poter facilmente riavvolgere e catturare i momenti chiave.

Sony afferma di aver incorporato il controllo della potenza di soppressione del calore per consentire al telefono di gestire situazioni ad alte prestazioni come i giochi. Include la capacità di bypassare la ricarica e alimentare direttamente il telefono, riducendo lo stress termico.

Tornando all’audio, i due telefoni integrano anche Sonys 360 Reality Audio nei suoi altoparlanti e virtualizzano un’esperienza sonora coinvolgente anche se la musica viene ascoltata solo in stereo a 2 canali. Gli altoparlanti sono posizionati nella parte anteriore del telefono per riprodurre un campo sonoro e l’Xperia 1 Mark III ha specificamente altoparlanti più potenti del 40% grazie a una nuova struttura a scatola. Anche il volume audio del jack da 3,5 mm è stato migliorato di circa il 40 percento con una distorsione inferiore vicino al livello di uscita massimo.

“Oggi presentiamo due nuovi modelli Xperia che sono significativi sia per Sony che per il settore nel suo complesso. Attingendo alla nostra leadership nell’imaging, nel display e nella tecnologia audio, siamo orgogliosi di presentare il primo smartphone al mondo con un display 4K a 120 Hz e il primo smartphone al mondo con un teleobiettivo variabile. Continuiamo a esplorare nuovi orizzonti e fornire ai consumatori appassionati un dispositivo creativo più potente e un’esperienza di intrattenimento coinvolgente come non hanno mai avuto prima, tutto nel palmo della loro mano “.

– Neal Manowitz, Presidente e COO, Sony Electronics Inc.

L’Xperia 1 Mark III è il più avanzato dei due dispositivi, e mentre l’Xperia 5 Mark III fa alcune concessioni per adattarsi a un corpo più piccolo e più economico. Ad esempio, l’Xperia 5 Mark III ha un display 4K 120Hz più piccolo, manca del sensore iTOF 3D, non ha il monitoraggio in tempo reale, esclude gli altoparlanti ad alto rendimento e non include le funzioni di ricarica wireless.

L’Xperia 1 III sarà disponibile in nero e viola satinato, mentre l’Xperia 5 III sarà disponibile in nero e verde. Entrambi verranno spediti con il sistema operativo Android 11 quest’estate per i prezzi che saranno annunciati in un secondo momento.




Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!