Sony pubblica un tour della sua struttura di progettazione di sensori CMOS con sede a Osaka

Sony pubblica un tour della sua struttura di progettazione di sensori CMOS con sede a Osaka

Sony ha presentato un primo sguardo all’interno del suo ufficio di Osaka, che è dedicato allo sviluppo del sensore di immagine CMOS ed è stato progettato dagli ingegneri che lavorano lì per coltivare un ambiente di lavoro positivo e stimolante che rompe con la tradizionale struttura aziendale giapponese.

Lanciato per la prima volta nell’aprile 2020, l’ufficio di Osaka è il centro di Sony Semiconductor Solutions che si concentra sulla progettazione e lo sviluppo di sensori di immagine CMOS ed è responsabile del business Imaging and Sensing Solutions di Sony.

L’azienda detiene la quota maggiore del mercato globale dei sensori di immagine CMOS, che sono ampiamente utilizzati per smartphone, fotocamere digitali e altri dispositivi di consumo, e l’ufficio di Osaka attira ingegneri dalla regione del Kansai nel Giappone centro-meridionale che si dedicano allo sviluppo questa tecnologia ulteriormente.

Il concetto di “ufficio primo ingegnere” si riflette nel modo in cui gli stessi ingegneri hanno progettato lo spazio ufficio, che riflette un layout che consente loro di lavorare in modo confortevole ed efficiente. Il video tour descrive anche un nuovo stile di lavoro, chiamato Activity-based Working (ABW) in cui i dipendenti possono scegliere quale luogo utilizzare per il loro lavoro, in base al tipo di lavoro che stanno svolgendo in quel momento.

Sony spiega che questo processo dovrebbe creare una potente sinergia consentendo agli ingegneri di diverse aree di esperti di lavorare insieme, nonché di stimolare l’immaginazione e promuovere la comunicazione.

Sony ha intervistato i lavoratori che hanno sperimentato in prima persona il nuovo ufficio, come Kazuhiro Hata, Image Processing Algorithm Engineer, Yuhei Yoshimoto, Logic Control Unit Block Leader e Yoshihide Komatsu, Analog Design Technica Leader, che hanno tutti trovato l’ambiente positivamente incoraggiante per la comunicazione e collaborazione, oltre a supportare dipendenti di tutti i livelli di esperienza.

L’interno dell’ufficio presenta mobili che sono stati scelti pensando al comfort, come aree salotto che sono accoglienti o aree con scrivanie alte e sale per seminari che possono funzionare bene per i lavoratori che desiderano avere una discussione o presentare materiale.

Per coloro che desiderano un angolo più tranquillo, l’ufficio dispone di aree di lavoro silenziose dedicate in cui gli ingegneri possono concentrarsi sul compito da svolgere senza essere interrotti. Gli ingegneri che lavorano presso l’ufficio di Osaka hanno anche progettato lo spogliatoio per contenere targhette con foto del viso appese al muro che indicavano chi è in ufficio e chi no.

Il resto delle strutture dell’ufficio ha una varietà di sedie, così come le scrivanie regolabili in altezza e inclinazione in modo che tutti possano trovare un posto adatto per lavorare o impegnarsi in discussioni, visto che nessuno dei dipendenti ha un scrivania e sono liberi di scegliere dove e come lavorare.

Anche se questo tipo di posto di lavoro può non sembrare del tutto fuori dall’ordinario per gli spettatori occidentali, rompe con anni di struttura aziendale giapponese e rappresenta un passo coraggioso in una nuova direzione culturalmente. Vedere l’azienda abbracciare un passaggio da quello che normalmente è un ambiente rigido e rigoroso denota un grande passo per qualsiasi azienda giapponese, ancora di più per un’azienda come Sony.




Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!