Serie di foto mostra emozioni pandemiche, avvia colloqui sulla salute mentale

Serie di foto mostra emozioni pandemiche, avvia colloqui sulla salute mentale

Un fotografo con sede nel Regno Unito ha fornito a perfetti sconosciuti una piattaforma per condividere i propri pensieri ed emozioni sull’ultimo anno con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza dell’impatto della pandemia sulla salute mentale.

A seguito di una perdita profondamente personale, Donna Bridgewater, una fotografa e docente con sede a Birmingham, nel Regno Unito, ha avviato un progetto di fotografia locale che cattura estranei per strada rivelando i loro pensieri e sentimenti personali sulla vita in un mondo pandemico.

Il progetto, intitolato “Superare questo”, intende “creare una conversazione sulla salute mentale”, mentre estranei tengono in mano una lavagna di messaggi, sia profondamente onesti che stimolanti, per aiutare le persone a compartimentare i loro sentimenti e metterli in parole.

Ripensando a una protesta per la crudeltà sugli animali a Coventry Bridgewater e alla quale aveva partecipato sua sorella, ricorda un ente di beneficenza locale che ha usato una lavagna vuota per aiutare la comunità a esprimere le proprie preoccupazioni, i propri pensieri o semplicemente per condividere un messaggio positivo. Allo stesso modo, avendo lavorato in un ambiente con bisogni speciali, Bridgewater ha scoperto che molti studenti non vocali userebbero carta e penna come forma di comunicazione preferita.

Entrambe le idee hanno ispirato la struttura del progetto, mentre l’idea dell’iniziativa è nata dopo che Bridgewater ha perso sua sorella, il che l’ha ulteriormente portata a incorporare le difficoltà di salute mentale di altre persone durante la pandemia, perché “ogni giorno è una lotta ma trovi il modo di adattarti nella vita.”

Sebbene Bridgewater avesse alle spalle l’esperienza del progetto di narrazione attraverso il suo passato lavoro con la comunità LGBTQ e altri, la rimozione forzata delle interazioni sociali quotidiane durante il blocco ha reso difficile uscire e avvicinarsi al pubblico per le strade.

Quando la fotografa si è avvicinata alle persone, ha condiviso le sue esperienze personali di perdita della sorella, tuttavia, il tempo sgradevole non ha reso facile entrare in contatto con le persone perché gli estranei vorrebbero passare rapidamente per arrivare a destinazione più velocemente.

Tuttavia, la sua apertura e perseveranza – dopo che molte persone hanno rifiutato di partecipare – le hanno permesso di incontrare persone nella comunità locale che erano disposte a fermarsi, parlare e condividere le loro storie. Ciò non solo ha rafforzato la fiducia di Bridgewater, ma ha anche dato a coloro a cui era collegata l’opportunità di sentirsi parte di qualcosa di potente.

Il processo ha anche aiutato la fotografa a elaborare la perdita di sua sorella, Leanne, con la quale aveva vissuto e condiviso la vita quotidiana. Spiega: “Essere aperto e condividere la mia storia su Leanne mi ha aiutato a costruire la mia fiducia quando parlo di lei. Ogni volta che continuo il progetto e ascolto commenti, mi sento felice che i messaggi possano aiutare qualcuno che sta lottando “.

Il progetto è ancora in corso, non solo per il feedback positivo ricevuto sia dai partecipanti che dal pubblico, ma anche perché Bridgewater intende collegarlo con l’organizzazione benefica per la salute mentale Mind quando le restrizioni pandemiche alla fine lo consentiranno.

Anche altre istituzioni sono state ansiose di partecipare. Ad esempio, Bridgewater è stato invitato a tenere un discorso alla Royal Photographic Society, mentre altri hanno affermato che il progetto avrebbe funzionato bene come mostra, esposto nelle vetrine dei negozi o condiviso su diverse fonti multimediali, come notizie, TV e radio .

I messaggi sono così potenti e veri e hanno bisogno di essere visti da sempre più persone in tutto il mondo. Idealmente in futuro vorrei produrre un libro per raccogliere fondi per beneficenza. Ho lottato con la salute mentale da solo e ho un piccolo libro di messaggi positivi che mi dà una spinta di tanto in tanto. Sarebbe un bel libricino che potresti prendere in mano per darti una piccola spinta nella vita.

Per ulteriori informazioni, puoi partecipare al prossimo discorso online di Bridgewater il 17 maggio 2021 o visitare il suo sito web.


Crediti immagine: Tutte le immagini sono di Donna Bridgewater e utilizzate con autorizzazione.




Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!