Samsung sta reprimendo i leaker della catena di approvvigionamento

Le perdite sono diventate parte integrante dell’industria degli smartphone e sembra impossibile tenere nascosto uno smartphone fino al suo annuncio in questi giorni. Tuttavia, marchi come Samsung e Apple non apprezzano molto che i loro prodotti vengano rivelati molto prima dell’annuncio effettivo. E quelle perdite il più delle volte si verificano da qualche parte nella catena di approvvigionamento.

Secondo quanto riferito, Samsung sta cercando di ridurre al minimo tali perdite e ha già emesso forti avvertimenti ai suoi partner della catena di approvvigionamento. La società ha già iniziato a indagare sui leaker e sta distribuendo dichiarazioni sul copyright in modo che le società applichino politiche rigorose.

Secondo quanto riferito, Samsung sta reprimendo i leaker

Cosa significa questo per le perdite in futuro? Bene, solo il tempo lo dirà, ma la nostra ipotesi migliore è che durante la repressione, le perdite relative a Samsung diminuiranno prima di riprendere il ritmo ancora una volta una volta che tutto sarà finito.

Perché diciamocelo, anche con le regole più rigide in vigore, c’è sempre qualcuno disposto a trapelare. Prendi Apple per esempio. Ci sono lavoratori a cui è richiesto di portare body cam durante i loro turni, il che dimostra quanto Apple prenda sul serio la sua proprietà intellettuale e sappiamo ancora tutto su un nuovo iPhone molto prima che Tim Cook lo mostri sul palco.

fonte (in cinese)




Iscriviti nel Gruppo Telegram Tutti i Gruppi per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!