Ritratti di tagli di capelli post-lockdown |  PetaPixel

Ritratti di tagli di capelli post-lockdown | PetaPixel

Il fotografo britannico e maturo studente universitario David Baker ha scattato una serie di ritratti prima e dopo di persone che alla fine si sono tagliate i capelli quando le restrizioni COVID sono state allentate per consentire ai barbieri di riaprire.

Baker, un ex poliziotto che sta studiando per una laurea in fotografia commerciale presso l’Arts University Bournemouth (AUB, una delle migliori università d’arte nel Regno Unito), ha allestito uno studio di ritratti sul retro di un barbiere (Barnet’s Barbers in Wareham) e ha documentato le mutevoli acconciature dei clienti.

Il proprietario Andy Pritchett davanti a Barnet’s Barbers a Wareham.

“L’idea è nata in seguito alla ricerca per il mio attuale incarico universitario”, racconta Baker PetaPixel. “Il brief è ‘What Makes a Good Portrait’ e stavo guardando la serie di ritratti vernacolari di Thomas Ruff, è successo che coincidesse con le restrizioni COVID che erano state allentate nel Regno Unito.

“Ho presentato l’idea al mio barbiere che è stato felice di farmi passare un paio di giorni a girare nel retro del negozio. Lo spazio era limitato poiché stavo scattando proprio accanto a uno dei barbieri, quindi ho optato per una semplice configurazione a due luci, un piccolo octabox rivestito in argento con un singolo strato di diffusione per dare alle immagini un piccolo aumento di contrasto e un piccolo flash sullo sfondo. ”

Lo studio fotografico Baker allestito sul retro della bottega del barbiere.

I barbieri erano stati chiusi per 4 mesi come precauzione di sicurezza durante la seconda ondata di blocchi pandemici COVID-19 nel Regno Unito. Alla riapertura, il proprietario di Barnet’s Barbers Andy Pritchett ha eseguito personalmente 246 tagli di capelli in 84 ore in 6 giorni per soddisfare la domanda repressa di tagli di capelli (circa il 40% in più rispetto a una settimana media).

Baker ha catturato 220 ritratti nel corso di 24 ore con una Canon R5 e un obiettivo 24-105 mm a 74 mm, e afferma che lo stile fotografico è stato ispirato da Thomas Ruff e dai suoi austeri ritratti.

“La moglie di un cliente aveva tentato di tagliargli i capelli e lei aveva lasciato cadere le forbici, togliendogli un ciuffo dalla testa dei capelli, e poi le forbici caddero sul loro cane sotto prendendo un ciuffo anche da lui!” Baker dice ad AUB. “La squadra ha sicuramente dovuto sistemare molti brutti tagli di capelli a casa.”

Baker ha lasciato le forze dell’ordine e ha iniziato a dedicarsi alla fotografia durante la pandemia dopo che un incidente in bicicletta lo ha lasciato con una lesione cerebrale e cecità in un occhio.

“Avviare una laurea in fotografia commerciale a 45 anni nel mezzo di una pandemia globale ha avuto le sue sfide!” Dice Baker. “Il nostro tempo nel campus è stato limitato e tutte le nostre lezioni sono su Zoom, quindi con il tempo limitato in studio e anche i periodi di blocco è stato bello passare del tempo dai barbieri a scattare ritratti e chiacchierare con le persone.”

Puoi trovare altri lavori di Baker sul suo sito Web, Facebook e Instagram.




Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!