Questo è ciò che accade quando un DJI Mavic colpisce il parabrezza di un’auto a 100 km / h

Questo è ciò che accade quando un DJI Mavic colpisce il parabrezza di un’auto a 100 km / h

I ricercatori dell’Institute for Critical Technology and Applied Science (ICTAS) della Virginia Tech hanno condiviso un breve video clip di 3 secondi che mostra cosa succede quando un drone DJI Mavic 2 Pro si scontra con il parabrezza di un’auto a 100 chilometri all’ora (62,5 miglia all’ora) .

Il test è stato condotto in collaborazione tra Virginia Tech MidAtlantic Aviation Partnership, College of Engineering e State Farm al fine di valutare i possibili rischi che una collisione di un drone con un’auto in movimento potrebbe comportare.

Come notato da DPReview attraverso Drone DJ, i dati raccolti dal test hanno permesso a State Farm, un grande fornitore di assicurazioni negli Stati Uniti, di ricevere il permesso dalla Federal Aviation Administration (FAA) per far volare i droni su strade trafficate. L’agenzia assicurativa aveva bisogno di questa autorizzazione per consentire loro di eseguire ispezioni e assistere con richieste di risarcimento, ma il volo su strade attive è normalmente vietato dalle linee guida FAA. Per ottenere il permesso per farlo, un’organizzazione deve ricevere l’approvazione della FAA e il drone deve essere dotato di un modulo paracadute (quel modulo può essere visto nel video sopra).

Per dimostrare che i droni non causerebbero danni preoccupanti alle auto o ai loro conducenti, il test era necessario per dimostrare che conducenti e veicoli non sono in pericolo imminente se viaggiano a determinate velocità. Come visto sopra, il drone non sembra causare gravi danni al parabrezza e invece si arrampica su e sopra il veicolo senza nemmeno sembrare rompere il vetro (anche se il parabrezza si flette notevolmente durante l’impatto).

Farmer’s Insurance, una compagnia assicurativa concorrente, una volta ha mandato in onda uno spot pubblicitario che descriveva come avrebbe coperto un incidente “hit and drone”. In quella pubblicità, un quadricottero è stato mostrato schiantarsi contro il parabrezza di un’auto e rimanere bloccato nel vetro. Puoi guardare lo spot pubblicitario completo qui.

Ciò che State Farm ha fatto con il suo test è mostrare che è improbabile che la situazione rappresentata nello spot di quel Farmer accada se l’impatto è stato causato dal più piccolo DJI Mavic 2 Pro che è stato testato. Detto questo, non è chiaro se quel tipo di danno sarebbe ancora possibile se un’auto fosse stata colpita in modo simile da un drone più grande, come la vecchia serie Phantom di DJI.




Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!