Polaroid Go Instant Camera Teardown: Inside the Tiny Film Camera

Polaroid Go Instant Camera Teardown: Inside the Tiny Film Camera

Come parte di un progetto di personalizzazione che ha intrapreso, il creatore di media auto-descritto David Knop ha smontato una Polaroid Go, l’ultima fotocamera istantanea dell’azienda. Impressionato dall’ingegneria e dal design, Knop ha deciso di condividere come appare sotto il cofano.

Polaroid ha annunciato la Go Instant Camera alla fine di aprile. A quel tempo, lo definiva “il più piccolo membro a far parte della famiglia di fotocamere Polaroid e anche la più piccola fotocamera istantanea analogica al mondo”. È così piccolo che ha bisogno del suo tipo speciale di film chiamato Go Film.

Knop indossa i guanti nel video sopra per proteggersi dal lasciare impronte sulle parti della fotocamera, poiché questo fa parte di un lavoro di personalizzazione che sta facendo sulla fotocamera, nonché per evitare di toccare qualsiasi cosa elettrica poiché questa fotocamera ha un built-in batteria.

Lui dice PetaPixel che lo smontaggio del dispositivo all’inizio è iniziato piuttosto semplice.

“Ci sono quattro viti sul fondo e il resto del corpo scatta insieme”, dice, che è quello che si aspettava dopo aver abbattuto le fotocamere Polaroid vintage.

“La parte anteriore si è staccata facilmente con le viti rimosse e l’unità del corpo principale sembrava essere tutto un pezzo ma non sembrava volersi estrarre. Poiché non esiste alcuna documentazione su questo, non ero sicuro che questa unità del corpo principale potesse essere incollata in posizione a causa del fattore di forma ridotto “, afferma

“In ogni caso, non si è mosso. Dopo circa 15 minuti, ho scoperto che c’era un “fermo” all’interno – vicino alla parte superiore sul lato posteriore della fotocamera – e premendo i lati sono stato in grado di rilasciarlo e l’unità principale del corpo è scivolata fuori. ”

È qui che lo smontaggio ha avuto un piccolo intoppo.

“Il problema principale che mi era capitato mentre stavo manipolando il guscio per estrarre l’unità del corpo”, spiega. “Ho scoperto che ci sono una serie di ingranaggi tenuti in posizione dalla calotta esterna. Quindi, spostandolo, tutti gli ingranaggi sono caduti dai perni e devo ancora sapere se il layout che ho fotografato è corretto. ”

Knop dice che gli ingranaggi sembrano azionare l’unità di espulsione della pellicola e aggiunge che poiché non sapeva che quegli ingranaggi sarebbero stati localizzati lì e poiché erano nascosti prima che cadessero dal guscio, non è stato in grado di vedere la loro posizione originale . Di seguito una foto della sua migliore ipotesi.

“Ovviamente ho annullato la mia garanzia in questo modo, quindi non consiglio di provarlo a casa. Ma se qualcuno ha intenzione di farlo, posiziona la fotocamera in modo che gli ingranaggi siano in alto in modo che rimangano in posizione quando si estrae l’unità interna del corpo “.

A parte questo problema, Knop dice di essere ancora soddisfatto del progetto.

“Ho visto video di vecchi modelli smontati e Polaroid ha perfezionato il design con queste fotocamere”, afferma. “Sono entusiasta di non aver rotto nulla (che io sappia) durante questo processo. È difficile da dire nelle foto, ma l’intera unità è come un modello in scala in miniatura della tradizionale fotocamera istantanea Polaroid a grandezza naturale. È molto bello. ”

Knop prevede di pubblicare presto un video della sua completa personalizzazione per la Polaroid Go sul suo canale YouTube. Per ulteriori informazioni su Dave Knop puoi anche seguirlo su Instagram.


Crediti immagine: Foto di Dave Knop e utilizzate con autorizzazione.



Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!