Perché ogni fotografo dovrebbe girare un film, anche nel 2021

Perché ogni fotografo dovrebbe girare un film, anche nel 2021

Ci sono innumerevoli distrazioni che spesso ostacolano la nostra creatività ed espressione fotografica. La pressione e il confronto che derivano dai social media possono far sembrare la fotografia digitale un peso: ogni scatto deve essere migliore dell’ultimo e una foto con Mi piace al di sotto della norma è un fallimento.

E se ci fosse un modo per sbarazzarsi di ogni aspetto negativo della fotografia in modo che tu possa concentrarti sull’aspetto del mestiere di cui ti sei innamorato – scattare immagini – in primo luogo?

Bene, c’è! Per me e tanti altri, la risposta sta nello scoprire la gioia della fotografia su pellicola.

Ho iniziato a girare film due anni fa durante il corso di fotografia del liceo. Mi sono subito innamorato dell’intero processo analogico, dall’avvolgimento della pellicola in una fotocamera all’elaborazione e allo sviluppo di negativi in ​​camera oscura.

Anche se la maggior parte di voi non avrà accesso a una camera oscura, ho ricominciato il percorso che ho seguito dopo il mio corso di fotografia: inviare i vostri rullini di pellicola a un laboratorio cinematografico, dove si occuperanno del sollevamento pesante per voi. State Film Lab è il mio laboratorio preferito e le scansioni che ricevo sono squisite e sembrano proprio come si sentono i miei ricordi.

Oltre alle ragioni più filosofiche per le riprese su pellicola, ha anche diverse proprietà uniche che lo separano dalle fotocamere digitali (oltre a quello ovvio è un sensore digitale e uno è … beh, pellicola). Il primo è la grana della pellicola, che puoi pensare come una forma più organica e – per me – attraente di rumore digitale. In secondo luogo, la pellicola ha un notevole recupero delle alte luci, consentendo di riprendere sovraesposte in un modo che spesso è impossibile sul digitale

Trovo che la mia intera visione della fotografia cambi completamente quando uso una fotocamera a pellicola. Non sto più scattando foto che penso sembreranno belle sulla mia griglia, ma comincio a concentrarmi maggiormente sull’acquisizione di momenti significativi che vorrò guardare indietro. Il film è diventato rapidamente il mio mezzo preferito per documentare la mia vita. La sensazione calda e nostalgica nelle foto a colori è mozzafiato e scattare in bianco e nero mi consente di cercare il contrasto nella luce e nelle ombre interessanti che altrimenti potrei perdere.

La fotografia su pellicola è anche estremamente conveniente per iniziare (anche se i costi possono sicuramente aumentare a lungo termine), quindi ti incoraggio vivamente a provarlo. Potresti semplicemente innamorartene!


Circa l’autore: Lucas Kult-Banout è un fotografo e videografo di Chicago, Illinois. Il suo obiettivo è raccontare in modo autentico la storia dei suoi clienti o dei loro marchi in modo che il collegamento con le persone diventi facile e divertente. A parte la fotografia commerciale, Lucas ama creare video per il suo canale Youtube, viaggiare e vagare per le strade della sua città natale con la sua macchina da presa.




Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!