Novità Zino Mini Pro: arrivano controller, formato RAW, App aggiornata e Care FlyAway

Novità Zino Mini Pro: arrivano controller, formato RAW, App aggiornata e Care FlyAway

Tra le riserve che avevamo espresso a fine aprile, quando c’è stata la presentazione dello Zino Mini Pro, avevamo parlato anche della situazione del controller, che veniva presentato come di colore “Gary”, evidente refuso, e del quale mancavano le immagini.

A distanza di un paio di settimane circa, però, la pagina prodotto sul sito ufficiale Hubsan è stata aggiornata e – tra le varie cose – sono comparse le immagini del radiocomando.

Poche sorprese sotto questo punto vista, il controller dello Zino Mini Pro è molto simile a quello dello Zino 2, di colore grigio (ma questo si era capito) e un display non a colori che riporta i principali dati necessari a tenere sotto controllo il volo, tra cui l’altimetria, la distanza, la velocità, la potenza del segnale e il numero dei satelliti agganciati.

radiocomando del drone zino mini pro

Ricordiamo che in base a quanto dichiarato dal produttore, il range di controllo arriva fino a 10 km in modalità FCC (frequenze USA) e scende a 6 km con le frequenze in uso in Europa, che il radiocomando è compatibile con device che sfruttano Android o iOS, e che la batteria interna ha una capacità di 3350 mAh che in modalità di volo normale dovrebbe permettergli di funzionare per circa 2 ore e mezza.

Altre novità

Ma la comparsa delle immagini del controller non sono l’unica novità sul conto dell’Hubsan Zino Mini Pro.

Infatti, tra le opzioni di acquisto, c’è la versione “Portable” che, assieme al drone, fornisce ulteriori batterie, un hub di ricarica e la borsa per il trasporto.

Inoltre, guardando una nuova immagine del drone, si nota quello che con ogni probabilità è uno slot per microSD card posizionato lungo il fianco destro del velivolo. Se così fosse, si tratterebbe di un’utile opzione in più per i piloti che potrebbero così avere molto più spazio i video e le foto, visto che il drone possiede già una memoria interna (disponibile nella versione da 128GB o 64GB).

Anche l’app X-Hubsan 2 è stata aggiornata per includere il nuovo drone di casa, con tanto di funzioni di volo automatiche come Active Track, Creative, Follow Me, Hyperlapse, Line Fly, Orbit e Waypoint, ma soprattutto ora permette il salvataggio delle immagini scattate anche in formato grezzo RAW oltre che JPG.

In data odierna compare sul canale Youtube di Hubsan un video che annuncia la copertura  Hubsan Care FlyAway, una specie di assicurazione, simile a quanto offerto da altri produttori, che protegge la spesa investita, offrendo una sostituzione al drone perso in caso di malfunzionamento.

Insomma, se la prima comparsa dello Zino Mini Pro sugli shop aveva destato tanto clamore e altrettante perplessità, Hubsan sembra aver messo a fuoco alcune – ma ancora non tutte, vedi ad esempio il prezzo in sterline mostrato a chi compra dall’Italia – pecche di comunicazione dovute al lancio evidentemente frettoloso del suo piccolo drone sotto i 250 grammi di peso.



Iscriviti nel Gruppo Telegram Droni per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!

Fonte DroneZine