Nikon presenta un nuovo cofanetto di… caramelle

Nikon presenta un nuovo cofanetto di… caramelle

Sebbene Nikon possa essere un’azienda di fotocamere, il suo museo a Tokyo è noto per la vendita di alcuni prodotti a tema Nikon insoliti e limitati non fotografici. Annunciato oggi, un set di 10 caramelle yokan aromatizzate diverse confezionate in una scatola da collezione è disponibile per 1.200 yen (circa $ 11).

Le caramelle Yokan sono un tipo di confezione giapponese composta da un mix di pasta di fagioli rossi, agar e zucchero. Gli Yokan sono in genere venduti come blocchi più grandi e mangiati a fette, ma possono anche essere trovati come porzioni confezionate singolarmente come quello che Nikon ha fatto con il suo set. Le caramelle possono variare nel sapore e possono contenere un numero qualsiasi di altri ingredienti come noci o frutta.

Secondo Orologio DC, Nikon offre già una serie di cinque gusti nel suo museo: marmellata di ogura, sale, yuzu, sesamo e neri (un sapore tradizionale di yokan che potrebbe anche essere definito “semplice”) e questa nuova scatola da 10 aggiunge cioccolato, gusti di mirtillo, peperoncino, matcha e zucchero di canna. La confezione originale di cinque gusti si basa su un set originariamente disponibile solo per l’acquisto presso il negozio dei dipendenti dall’inizio degli anni ’70. Orologio DC scrive che la società avrebbe venduto più di 10.000 scatole del set originale di cinque gusti da quando li ha introdotti nel negozio del museo nell’ottobre del 2015.

La scatola stessa potrebbe essere più desiderabile delle caramelle all’interno, poiché il design è originale del Museo Nikon e raffigura la fotocamera a pellicola Nikon F SLR, il microscopio JOICO e il binocolo NOVAR 7×50.

La Nikon F è stata originariamente introdotta nel 1959 ed è stata una delle fotocamere a pellicola più avanzate del suo periodo. Le fotocamere Nikon F appositamente modificate sono state utilizzate nei primi anni ’70 a bordo della stazione spaziale Skylab. Il microscopio Nikon JOICO è stato introdotto nel 1925 ed è stato il primo del suo genere progettato da Nikon. Il nome “JOICO” deriva dalle iniziali della Japan Optical Industry Company ed è una traduzione di Nippon Kogaku KK, che all’epoca era il nome dell’azienda. Infine, la linea binoculare NOVAR è stata originariamente introdotta nel 1923 e il modello 7×50 è stato introdotto tra la metà e la fine degli anni ’40.

Sebbene alcuni articoli dal negozio del Museo Nikon possano essere acquistati online, questa scatola di caramelle non sembra essere uno di questi articoli. Per ritirarli, è d’obbligo un viaggio a Tokyo in quanto sono considerati un “bene originale da museo” e non saranno venduti da nessun’altra parte.




Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!