Mettere la telecamera sulla polizia porta a un minor uso della forza, risultati di uno studio

Mettere la telecamera sulla polizia porta a un minor uso della forza, risultati di uno studio

Un documento di ricerca pubblicato dall’Università di Chicago Crime Lab e dalla Taskforce on Policing del Council on Criminal Justice mostra che le fotocamere indossate sul corpo sono sia “vantaggiose che convenienti”.

Come notato da NPR, il rapporto è un aggiornamento di una serie di studi sulle fotocamere indossate sul corpo che confronta anche il costo della tecnologia con il valore in dollari dei benefici che potrebbero derivarne.

I dipartimenti di polizia di tutto il paese utilizzano telecamere indossate nel tentativo di monitorare meglio le prestazioni degli agenti sul campo. Questo sistema è in atto nella speranza che riduca la prevalenza di comportamenti scorretti e migliori l’equità nelle attività di polizia, ma molti sono ancora incerti che la tecnologia stia effettivamente aiutando. Alcuni dipartimenti stanno resistendo all’integrazione di queste telecamere in parte delle loro pratiche di polizia citando il costo come un ostacolo per loro.

I risultati di questo rapporto mostrano che il vantaggio principale delle body cam indossate dalla polizia è un uso ridotto della forza da parte degli agenti che le indossano.

“Tra i dipartimenti di polizia studiati, le denunce contro la polizia sono diminuite del 17% e l’uso della forza da parte della polizia, durante gli scontri mortali e non mortali, è diminuito di quasi il 10%. Le telecamere indossate sul corpo sono una parte utile della risposta ma non una soluzione da sole “, afferma il professor Jens Ludwig, capo del Crime Lab. “Le telecamere indossate sul corpo non risolveranno il problema dell’enorme divario che vediamo nell’uso della forza da parte della polizia negli Stati Uniti contro gli americani neri e bianchi”.

Il professor Morgan Williams Jr della New York University aggiunge che “l’integrazione della tecnologia nelle pratiche di polizia può essere un passo importante per rendere la polizia più equa e responsabile”.

Dal 2013 al 2016, l’adozione di body cam da parte delle forze dell’ordine locali è passata da circa un terzo delle agenzie di polizia a circa la metà negli Stati Uniti, il che mostra un’adozione e incorporazione significative, con i restanti dipartimenti che citano le finanze come ostacolo all’adozione per loro poiché il prezzo di questi sistemi può essere di diverse migliaia di dollari per ufficiale. Questo costo include l’acquisto iniziale e la manutenzione dell’attrezzatura, la formazione degli ufficiali su come usarla e il pagamento per l’archiviazione delle enormi quantità di informazioni acquisite da tutti questi dispositivi. I ricercatori in questo rapporto affermano che i benefici per la società e per i dipartimenti di polizia superano i costi di queste telecamere riducendo il numero di denunce dei cittadini e evitando l’uso di incidenti con la forza. Ciò sarebbe particolarmente vero poiché ridurrebbe il costo associato alle indagini in caso di reclamo.

Lo studio stima il rapporto tra il valore dei benefici e il costo delle telecamere indossate sul corpo a cinque a uno e ben al di sopra del rapporto costi-benefici stimato di due a uno derivante dall’assunzione di agenti aggiuntivi. Ludwig afferma che “la tecnologia probabilmente si ripaga da sola e i vantaggi per il pubblico sono un’enorme vittoria che supera il costo”.

Lo studio rileva che la ricerca sviluppata finora è limitata poiché i risultati si basano sui dati dei dipartimenti di polizia che hanno adottato precocemente e che l’impatto delle telecamere indossate sul corpo sarà diverso man mano che le persone troveranno modi migliori per utilizzare la tecnologia.


Crediti immagine: Foto dell’intestazione di Ryan Johnson e utilizzata tramite Creative Commons BY-SA 2.0




Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!