Le fotocamere che hanno scattato le foto vincitrici di World Press Photo 2021

Le fotocamere che hanno scattato le foto vincitrici di World Press Photo 2021

L’organizzazione World Press Photo ha appena pubblicato i vincitori del suo concorso 2021 e, nella sua tradizione annuale, il sito web spagnolo Photolari ha seguito con la sua ripartizione di marchi, sistemi e telecamere che sono stati utilizzati. Quindi, molto è cambiato dall’anno scorso?

Come è avvenuto per quasi tutto il 2018, le fotocamere Canon sono state utilizzate più di qualsiasi altro sistema. Come Photolari afferma, il 2021 ha visto pochissima evoluzione in quanto le reflex sono ancora la maggioranza rispetto alle fotocamere mirrorless. Detto questo, l’uso delle mirrorless continua a crescere. Delle 46 immagini da cui il sito Web è stato in grado di estrarre i dati della fotocamera, 15 sono state realizzate con fotocamere Canon e 10 con fotocamere Nikon.

Nel complesso, Canon ha preso il primo posto con il 32,6%, Nikon al secondo con il 21,7%, Sony al terzo con il 13% e Leica al quarto con il 10,8%.

“È interessante notare che Leica – con cinque fotocamere – è molto vicina a diventare il terzo marchio più utilizzato. È presente anche la nuova Panasonic Lumix S5 ”, riporta il sito web.

Mads Nissen, vincitore della foto dell’anno, ha catturato la sua immagine con una Canon EOS 5D Mark III. Antonio Faccilongo, vincitore del World Press Photo Story of the Year, lo ha fatto con una Fujifilm X-T1.

Le fotocamere più comunemente utilizzate erano Canon 5D Mark II, 5D Mark IV, DJI Mavic 2 Pro, Nikon D850, Sony a7 III, Canon EOS R e Leica M10. Questo è un po ‘una scossa rispetto allo scorso anno, quando Canon 5D Mark IV, Nikon D5 e Canon 5D Mark III hanno preso i primi posti, con Fuji X-Pro2 e Fuji X100T al quarto e quinto posto.

Ciò che potrebbe sorprendere è il numero di fotocamere Sony utilizzate dai vincitori, nonostante il successo commerciale dell’azienda.

Per coloro che amano ancora la loro DSLR, i fotografi le cui foto hanno ottenuto i massimi riconoscimenti potrebbero benissimo essere d’accordo con te. Le reflex rappresentavano il 50% di tutte le immagini scattate, con il 36,9% delle mirrorless. La fetta rimanente della torta è stata presa da droni, telefoni cellulari o altre telecamere.

“Un altro classico che si ripete: nel mondo reale, i professionisti non utilizzano la fotocamera più recente sul mercato, ma cercano piuttosto di ammortizzare la propria attrezzatura per molti anni”, Photolari rapporti.

I telefoni cellulari hanno fatto la loro comparsa quest’anno e anche i droni sono stati utilizzati come l’anno scorso, tuttavia, la stragrande maggioranza delle immagini è stata acquisita con sensori full frame.

Puoi leggere ulteriori approfondimenti e vedere il rapporto completo su Photolari. Ciò che potrebbe essere interessante è anche controllare i guasti delle fotocamere degli anni precedenti e confrontarli. puoi trovare le stesse informazioni degli anni precedenti per il 2020, 2019, 2018, 2017, 2016 e 2015 nei nostri archivi.




Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!