La ricarica da 200 W di Xiaomi degrada il 20% della capacità della batteria in 800 cicli

Xiaomi ha fatto una domanda e risposta sulla sua tecnologia di ricarica da 200 W recentemente presentata e gli è stato chiesto se l’ipercarica è sicura per la batteria.

La risposta di Xiaomi spiega in una serie di diapositive come riesce a dissipare il calore durante la ricarica da 200 W e che tipo di impatto puoi aspettarti dalla ricarica super rapida. Secondo le loro stime, la batteria dovrebbe perdere poco meno del 20% della sua capacità dopo 800 cicli, ovvero più di due anni se si effettua una ricarica completa ogni giorno. Se vai più a lungo tra una carica e l’altra, può allungarsi ancora di più.

Fare calcoli veloci per un 5.000 mAh (come quello del Mi 11 Ultra) significa che trasporterà 4.000 mAh dei suoi 5.000 mAh originali dopo 800 cicli.

Xiaomi afferma che l’autorità cinese richiede almeno il 60% dopo soli 400 cicli, che Xiaomi supera notevolmente.

I 200W di Xiaomi degradano del 20% in 800 cicli

Ed ecco un altro dato di fatto: non importa quanto lentamente carichi la batteria, si sarà deteriorata dopo 800 cicli. Il calore è il colpevole numero uno del deterioramento della batteria, quindi se tieni il telefono collegato a un caricabatterie da 5 W per 5 ore o a un caricabatterie da 200 W per 10 minuti, è la quantità di calore con cui la batteria si occupa che diminuirà la sua carica più velocemente. E tutte le batterie perdono capacità dopo anni di utilizzo, quindi, date le velocità folli, i numeri citati da Xiaomi suonano davvero molto ragionevoli.

Fonte | attraverso




Iscriviti nel Gruppo Telegram Tutti i Gruppi per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!