La foto del canguro in una foresta bruciata vince il concorso BigPicture 2021

La foto del canguro in una foresta bruciata vince il concorso BigPicture 2021

Il BigPicture Natural World Photography Competition 2021, che celebra e illustra la ricca diversità della vita sulla Terra e promuove la conservazione attraverso la fotografia, ha svelato i suoi vincitori e finalisti in sette categorie.

Il concorso BigPicture Natural World Photography accoglie immagini di natura, fauna selvatica e conservazione di alta qualità da fotografi di tutto il mondo. È stato giudicato da una giuria di esperti di fotografia naturalistica e di conservazione, tra cui Suzy Eszterhas, Morgan Heim e Sophie Stafford, editor di foto che collabora con bioGraphic.

Il Gran Premio di $ 5.000 viene assegnato per la migliore immagine complessiva del concorso che sarà anche presentato nella mostra annuale presso la California Academy of Sciences, mentre i vincitori del primo posto in sette categorie riceveranno ciascuno un prezzo in contanti di $ 1.000 e avranno anche la loro vincita fotografie presenti in mostra.

Le categorie giudicate sono le seguenti: “Art of Nature”, “Aquatic Life”, “Winged Life”, “Paesaggi, paesaggi acquatici e flora”, “Fauna selvatica terrestre”, “Human/Nature” e “Photo Story: Out of the Ordinary”, che richiede che gli invii contengano 4-6 immagini con didascalie.

Gran Premio

Jo-Anne McArthur | Vincitore del Gran Premio
Titolo immagine: Speranza tra le ceneri

La fotografa Jo-Anne McArthur ha ricevuto il primo premio con la sua straordinaria fotografia di una femmina di canguro grigio orientale con un joey nella sua sacca. McArthur ha incontrato la famiglia di due persone poco dopo il devastante incendio boschivo vicino alla costa sudorientale dell’Australia, che ha bruciato oltre 17 milioni di ettari (42 milioni di acri) del paesaggio australiano solo nel 2019 e nel 2020.

Per il fotografo, l’immagine catturata significa molto più che evidenziare due delle specie più iconiche dell’Australia – il canguro e l’albero di eucalipto sullo sfondo – poiché questo momento simboleggia anche la speranza e “che la vita può persistere contro ogni previsione”.

Arte della natura

Sarang Naik | Vincitore dell’Arte della Natura
Titolo immagine: Rain Dance Rain

La categoria “Art of Nature” mette in mostra il meglio delle espressioni astratte della natura o della scienza, con infinite possibilità creative. La foto vincitrice di Sarang Naik ritrae un pennacchio dorato di spore che si sono alzate dalle branchie di un cappello a fungo fuori Toplepada, in India.

Un piccolo numero di queste spore atterrerà sul suolo, pronto a produrre nuovi funghi, mentre molte altre troveranno la loro strada nell’atmosfera per fornire un nucleo solido per la condensazione dell’acqua in nuvole e pioggia, servendo le foreste di tutto il mondo e sostenendo future generazioni di funghi. Tuttavia, poiché la siccità peggiora a causa del cambiamento climatico, spuntano meno funghi, riducendo le piogge provocate da spore e portando di conseguenza a siccità più intense in futuro.

Vita acquatica

Yung-Sen Wu | Vincitore della vita acquatica
Titolo immagine: nuovo ragazzo a scuola

Yung-Sen Wu ha catturato la foto del barracuda aerodinamico dopo giorni passati a sfidare le correnti del Blue Corner – uno dei migliori siti di immersione al mondo, situato nella parte meridionale di Palau – nel tentativo di guadagnare la loro fiducia ed essere ammessi la scuola per catturare questa immagine.

Vita alata

Shane Kalyn | Vincitore della vita alata
Titolo immagine: becco a becco

Shane Kalyn di Vancouver, Canada, ha ottenuto il massimo dei voti in questa categoria con il suo primo piano di due corvi che si lisciano le piume a vicenda. Il fotografo aveva osservato per tre inverni i comportamenti di condivisione dei doni, la cura e il canto di corteggiamento di questi uccelli, ma non si era mai imbattuto in un momento come questo prima d’ora.

Paesaggi, paesaggi acquatici e flora

Fran Rubia | Vincitore di paesaggi, paesaggi acquatici e flora
Titolo immagine: Un altro pianeta

Fran Rubia ha catturato un colpo di drone di ossido di ferro, depositato durante le eruzioni passate, che scorre lungo i lati dei vulcani nella Riserva Naturale di Fjallabak in Islanda, dove si è verificata l’ultima eruzione nel 1480.

“Poiché l’immagine sembra essere fotografata in un altro mondo, su un altro pianeta, mi è sembrato un luogo primordiale senza alcuna alterazione umana, il che lo ha reso ancora più speciale”, afferma Rubia a proposito della sua immagine vincente.

Fauna terrestre

Michelle Valberg | Vincitore della vita terrestre
Titolo immagine: Boss:

La fotografia di Michelle Valberg di un orso Kermode – una sottospecie dell’orso nero americano – è stata catturata su un’isola remota nel nord della British Columbia. L’ambasciatore Nikon e primo fotografo geografico in residenza canadese si è accucciato a terra e ha aspettato il momento in cui l’orso tirava fuori la testa dall’acqua e si scuoteva, mandando gocce d’acqua tutt’intorno.

Per Valberg, la fotografia naturalistica significa “guardare negli occhi della natura selvaggia e vederci riflessi, per capire che, dopo tutto, siamo intrinsecamente intrecciati”.

Natura umana

Ralph Pace | Vincitore uomo/natura
Titolo immagine: Segno delle maree

Le conseguenze della pandemia di COVID-19 che si infiltrano nella fauna selvatica sono state catturate da Ralph Pace. La produzione di plastica monouso è salita alle stelle durante l’ultimo anno, causando un effetto devastante sull’ambiente: guanti e maschere si sono accumulati nelle discariche o sono finiti nell’oceano.

La fotografia di grande impatto ritrae un curioso leone marino della California che incontra una maschera galleggiante e, sebbene il fotografo abbia visto una maschera sott’acqua per la prima volta, Pace afferma che sfortunatamente è molto probabile che il leone marino ne abbia visti molti altri da allora.

Photo Story: fuori dall’ordinario

Peter Mather | Vincitore Photo Story (una delle sei immagini)
Titolo della serie: Ice Bears

Peter Mather ha vinto questa categoria per le sue foto di orsi grizzly nel territorio canadese dello Yukon. Gli orsi stanno affrontando l’impatto causato dai cambiamenti climatici e da altre attività umane che hanno portato a scarse corse di salmoni, flussi fluviali ridotti e inverni più brevi. Tutti questi mettono a rischio la loro vita e rendono difficile la sopravvivenza. La serie completa di sei immagini può essere vista qui.


La galleria completa dei vincitori e dei finalisti è disponibile sul sito Web del concorso The BigPicture.


Crediti immagine: Tutte le foto sono accreditate individualmente e fornite per gentile concessione di The BigPicture. Queste immagini sono apparse originariamente in biografico, una rivista online su scienza e sostenibilità e sponsor ufficiale dei media per il concorso fotografico BigPicture Natural World della California Academy of Sciences.




Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!