Il governo degli Stati Uniti vieta gli investimenti in Huawei e in altre 58 società cinesi

Nell’ultimo episodio della resa dei conti geopolitica USA-Cina, il presidente Joe Biden sta applicando un nuovo ordine esecutivo che vieta gli investimenti in 59 società cinesi, inclusa Huawei, a partire dal 2 agosto. La nuova decisione impedisce gli investimenti statunitensi in società cinesi con sospetti legami con i cinesi. Partito Comunista.

Il governo degli Stati Uniti vieta gli investimenti in Huawei e in altre 58 società cinesi

Insieme a Huawei nella lista ci sono il produttore di chip SMIC, l’operatore di telecomunicazioni China Mobile, la società di videosorveglianza Hikvision e una miriade di aziende cinesi del settore della difesa. Un alto funzionario degli Stati Uniti ha confermato che probabilmente altre società cinesi verranno aggiunte all’elenco nei mesi a venire.

Trovo che l’uso della tecnologia di sorveglianza cinese al di fuori della RPC (Repubblica popolare cinese) e lo sviluppo o l’uso della tecnologia di sorveglianza cinese per facilitare la repressione o gravi violazioni dei diritti umani costituiscano minacce insolite e straordinarie, che hanno la loro origine in tutto o in parte al di fuori degli Stati Uniti, alla sicurezza nazionale, alla politica estera e all’economia degli Stati Uniti, e con la presente espando la portata dell’emergenza nazionale dichiarata nell’Ordine Esecutivo 13959 per affrontare tali minacce. – Presidente Joe Biden

Con le nuove sanzioni in vigore, il presidente Biden sta rafforzando la dura posizione contro le società di ricerca di intelligence e sicurezza della Cina, che ha raggiunto il picco durante il mandato di quattro anni dell’ex presidente Donald Trump. Le società di investimento e gli individui statunitensi possono cedere qualsiasi fondo nelle società appena bandite per un periodo di un anno.

Il governo degli Stati Uniti vieta gli investimenti in Huawei e in altre 58 società cinesi

Resta da vedere se altri importanti produttori di smartphone dalla Cina verranno aggiunti all’elenco. Non si sa nemmeno se i social media cinesi e le piattaforme di messaggistica come Tik-Tok e WeChat saranno soggette a divieti simili.

Fonte | attraverso




Iscriviti nel Gruppo Telegram Tutti i Gruppi per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!