Hot Take: linea Xiaomi Mi 11

Lunedì, Xiaomi ha annunciato i restanti membri della sua linea Mi 11. Ciò che è iniziato con il Mi 11 a dicembre è ora un’intera serie con cinque modelli diversi. Ma ora che Xiaomi ha messo tutte le sue carte in tavola, è più facile fare una panoramica della principale serie di smartphone dell’azienda e vedere come ognuno di essi si accumula nella serie.

Hot Take: linea Xiaomi Mi 11

Il sensore Samsung GN2 sembra eccitante

Xiaomi Mi 11 Ultra è il primo smartphone dotato dell’ultimo e più grande sensore di immagine di Samsung. La GN2 da 50 megapixel ha una scheda tecnica impressionante, tra cui un’enorme dimensione di 1 / 1,2 pollici con pixel da 1,4 μm, doppia ISO nativa, HDR sfalsato, autofocus a doppio pixel e registrazione 8K. Il Mi 11 Ultra lo abbina a un paio di sensori Sony IMX586 da 48 megapixel, uno per il teleobiettivo 5x e l’altro per l’obiettivo ultrawide, insieme a un sistema di messa a fuoco automatica laser Time-of-Flight diretto multipunto.

Sulla carta, questo è uno dei sensori per fotocamere più impressionanti oggi sul mercato ed è sicuramente il più grande. Resta da vedere come si confronta con il nuovo Sony IMX789 trovato su OnePlus 9 Pro, che ha una scheda tecnica altrettanto impressionante. Naturalmente, alla fine della giornata, il funzionamento di questi sensori dipende tanto dal software del produttore quanto dall’hardware.

Hot Take: linea Xiaomi Mi 11

Il display posteriore è un’aggiunta interessante

Il Mi 11 Ultra è dotato di un piccolo display touchscreen AMOLED da 1,1 pollici, 294×126 accanto alla fotocamera sul retro. La funzione principale di questo display deve essere utilizzata per scattare selfie con l’impostazione della fotocamera principale. In effetti, questa è fondamentalmente una versione estremamente avanzata dei minuscoli selfie mirror che i telefoni avevano negli anni 2000.

È un po ‘un espediente? Sì e no. Il display può anche mostrarti l’ora e le notifiche quando il telefono è in standby, ma questo sarà utile solo se tieni il telefono a faccia in giù, cosa che la maggior parte delle persone non fa. Non c’è nemmeno motivo per farlo, poiché il display AMOLED sulla parte anteriore è perfettamente in grado di mostrarti notifiche e tempo in un modo molto migliore senza consumare molta più energia.

Tuttavia, come mirino per selfie, il piccolo display potrebbe essere utile. Avere quell’impressionante sensore GN2 sul retro insieme a una fotocamera ultra-ampia significa che puoi scattare foto e video molto migliori di te stesso.

Hot Take: linea Xiaomi Mi 11

Dolby Vision torna su Android

Da quando lo sfortunato LG G6 è uscito di produzione, non c’è stato nessuno smartphone Android mainstream con supporto Dolby Vision. Il Mi 11 Ultra termina quella serie deprimente con l’inclusione di Dolby Vision sul suo impressionante display AMOLED da 6,81 pollici, 3200×1400 120Hz con una luminosità massima di 1700 nit. Certo, l’unica fonte di contenuti Dolby Vision su Android in questo momento è Netflix, ma è ancora una libreria abbastanza grande con cui iniziare e ogni giorno vengono aggiunti più contenuti.

La ricarica cablata follemente veloce incontra la ricarica wireless follemente veloce

Il Mi 11 Ultra supporta la ricarica da 67 W tramite un cavo o un caricabatterie wireless. Xiaomi afferma che questo può caricare la batteria da 5.000 mAh all’interno dell’Ultra in soli 36 minuti. Inoltre, apparentemente non vi è alcuna differenza nel tempo di ricarica tra le modalità cablate e wireless.

Ora abbiamo visto alcuni caricabatterie veloci pazzi sui telefoni di recente, ma il Mi 11 Ultra lo porta chiaramente al livello successivo con una ricarica più rapida di una batteria molto più grande. Tuttavia, con la società che annuncia anche un caricabatterie rapido da 80 W per la Cina, sembra che non abbiamo finito di essere impressionati dalle velocità di ricarica wireless.

Mi 11i – La scelta sensata

Hot Take: linea Xiaomi Mi 11

Mentre il Mi 11 Ultra è chiaramente il capolavoro di questa serie, è il Mi 11i più economico che ha davvero più senso. Per i principianti, viene fornito con lo stesso chipset Snapdragon 888 di punta. E anche se manca Dolby Vision, il display è ancora un impressionante AMOLED piatto da 6,67 pollici, 2400×1080 120Hz. Il telefono include anche un caricabatterie rapido da 33 W in dotazione che può caricare la batteria da 4.520 mAh in 52 minuti. I pezzi deludenti sono la ultrawide da 8 megapixel e la fotocamera telemacro da 5 megapixel, che sono state chiaramente selezionate dai contatori di fagioli.

Indipendentemente da ciò, a un prezzo di partenza di 649 euro, il Mi 11i ha molto senso e dovrebbe essere una scelta di grande valore se è disponibile nella tua regione.

Lite e Liter

Se vai per i loro nomi, l’unica differenza tra Mi 11 Lite e Mi 11 Lite 5G, è l’inclusione del 5G su quest’ultimo. Sfortunatamente, mentre il Mi 11 Lite 5G ha ancora un elenco di funzionalità abbastanza rispettabili rispetto ai suoi fratelli più costosi, il Mi 11 Lite rientra piuttosto nel territorio degli smartphone economici e forse un po ‘troppo lowbrow nonostante il prezzo di partenza di 299 euro.

Hot Take: linea Xiaomi Mi 11

Rispetto al Mi 11 Lite 5G, ottieni un processore più lento, meno memoria, una rete più lenta e una fotocamera frontale a risoluzione inferiore. Anche il vetro del display è stato declassato da Gorilla Glass 6 a 5 e il display del Mi 11 Lite manca di HDR10 +.

La cosa buona è che i due telefoni sono per il resto identici, quindi se non ti interessa molto delle cose sopra menzionate, puoi risparmiare un po ‘di soldi sul Mi 11 Lite. Tuttavia, per soli 70 euro in più, il Mi 11 Lite 5G sarà un acquisto molto migliore a lungo termine.

Il Mi 11 Ultra è una bestia assoluta

Mentre abbiamo discusso alcune delle sue migliori caratteristiche in precedenza, vale la pena sottolineare quanto sia impressionante il Mi 11 Ultra, almeno sulla carta. È sempre impressionante vedere quando un produttore fa di tutto e costruisce il meglio di qualcosa e Xiaomi lo ha fatto chiaramente qui. Fotocamere straordinarie, grande display, grande batteria, grandi altoparlanti, processore veloce, caricabatterie veloci … l’elenco potrebbe continuare.

Hot Take: linea Xiaomi Mi 11

Anche tra tutte le attuali ammiraglie sul mercato, il Mi 11 Ultra si distingue per l’assoluto eccesso di tutto ciò che viene offerto qui. È come se avessero dato un’occhiata a tutto e si fossero chiesti come fare a renderlo più ridicolo. ‘Hanno un display? Ne abbiamo due. Mettono vetro e persino plastica sul retro? Metteremo la ceramica. Hanno un caricabatterie wireless da 50W? Che carino. Abbiamo 67 W e 80 W in arrivo nel caso non avessimo abbastanza flessioni. “

Eccessivo? Sì. Ingannevole? Può essere. Ma questo è come dovrebbero essere gli smartphone di punta. Dovrebbero essere questo livello di follia e indulgenza che fa sì che le persone si struggano per loro. Sono le supercar degli smartphone. Non dovrebbero avere senso. E il Mi 11 Ultra lo capisce.




Iscriviti nel Gruppo Telegram Tutti i Gruppi per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!