Google segue Apple nel consentire agli utenti di disattivare il monitoraggio degli annunci su Android

Apple ha apportato un cambiamento significativo con iOS 14.5, richiedendo agli sviluppatori di app di chiedere esplicitamente l’autorizzazione dell’app per tenere traccia delle informazioni dell’utente per gli annunci personalizzati. Il cambiamento di Apple aveva lo scopo di offrire ai suoi clienti maggiore privacy e trasparenza quando si tratta di raccolta dati.

Richiesta di trasparenza del monitoraggio delle app di Apple su iOSRichiesta di trasparenza del monitoraggio delle app di Apple su iOS

Google ha confermato che anche gli utenti Android potranno disattivare il monitoraggio degli annunci, ma non nello stesso modo esplicito che ha fatto Apple. A partire da Android 12, gli sviluppatori non avranno più accesso all’ID pubblicità dell’utente e, se richiesto, restituirà una stringa di zeri.

Attualmente, i telefoni Android hanno la possibilità di “Disattivare la personalizzazione degli annunci” e può essere trovata in Impostazioni > Google > Annunci. Tuttavia, un’app potrebbe richiedere un ID pubblicità, ignorando l’opzione dell’utente poiché viene utilizzata per altri scopi di analisi. Con la nuova modifica ad Android 12, Google offrirà un metodo alternativo per l’analisi e la prevenzione delle frodi che non utilizza l’ID pubblicità e le app non saranno in grado di raccogliere l’identificatore se l’utente ha rinunciato.

A partire dalla fine del 2021, quando un utente disattiva la pubblicità basata sugli interessi o la personalizzazione degli annunci, l’identificatore della pubblicità non sarà disponibile. Riceverai una stringa di zeri al posto dell’identificatore.

Il core business di Google è la vendita di annunci pubblicitari, quindi rendere l’opzione più trasparente come quella di Apple influenzerebbe in modo più significativo i suoi profitti. Rendere l’opzione Opt-out consentirebbe a coloro che non sono a conoscenza dell’opzione di continuare a essere tracciati. È solo quando un utente è informato e consapevole che esiste l’opzione che può rinunciare. D’altra parte, il metodo Opt-in di Apple ha ricevuto il pushback da Facebook, che vende anche annunci e raccoglie dati dai suoi utenti tramite l’app. Facebook ha persino lanciato una campagna in nome delle piccole imprese per convincere gli utenti a consentire il tracciamento.

Secondo la pagina di supporto di Google relativa all’ID pubblicità, la modifica inizierà alla fine del 2021 sui dispositivi con Android 12 e all’inizio del 2022 per tutti i dispositivi che supportano Google Play Services.

Sorgente 1 • Sorgente 2




Iscriviti nel Gruppo Telegram Tutti i Gruppi per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!