Google affronta una causa negli Stati Uniti per il monopolio del Play Store

36 stati degli Stati Uniti hanno intentato una causa contro Google per aver intrapreso attività monopolistiche nella distribuzione e nei pagamenti di app sul Play Store. La causa presso la Corte Distrettuale degli Stati Uniti per il Distretto Settentrionale della California sostiene che Google stia violando la Sezione 1 e 2 delle Leggi Antitrust, meglio conosciute come Sherman Act.

Secondo l’attore, Google sta imponendo “ostacoli tecnologici o avvisi imprecisi” per spaventare gli utenti dal sideload delle app e vietare agli OEM di precaricare gli app store concorrenti.

OnePlus 9 ProOnePlus 9 Pro

Secondo i documenti, oltre il 90% degli utenti Android negli Stati Uniti utilizza Google Play Store e nessun altro app store ha più del 5% del mercato.

Il presunto monopolio di Google non riguarda solo la distribuzione delle app, ma anche il modo in cui riscuote i pagamenti del 30%, che si tratti di un acquisto in-app o di un acquisto immediato dell’applicazione. Processori di pagamento alternativi come PayPal o Braintree addebitano commissioni significativamente inferiori rispetto a Google Play Billing: solo il 2,9% più 30 centesimi fissi.

Galaxy Store su Samsung Galaxy S21 UltraGalaxy Store su Samsung Galaxy S21 Ultra

I querelanti hanno anche elencato cinque passaggi principali che Google intraprende per dissuadere gli utenti dal sideloading delle app, inclusi accordi di distribuzione con i produttori di dispositivi mobili, avvertimenti che “esagerano grossolanamente il rischio” di sideloading e persino spingendo gli sviluppatori a firmare un accordo che alla fine ha impedito a Epic di distribuire il suo Epic Games Store su Google Play.

Google ha risposto in un post sul blog confutando alcune delle affermazioni, ma non riuscendo ad affrontarne altre.

Fonte | attraverso




Iscriviti nel Gruppo Telegram Tutti i Gruppi per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!