Fujifilm aggiorna le prestazioni AF di GFX100, lancia il nuovo SDK

Fujifilm aggiorna le prestazioni AF di GFX100, lancia il nuovo SDK

Fujifilm ha annunciato una serie di importanti aggiornamenti per la fotocamera GFX100 di medio formato che include alcuni miglioramenti significativi delle prestazioni per l’autofocus. L’azienda ha anche lanciato un combinatore di spostamento dei pixel aggiornato e un nuovo kit di sviluppo del software di controllo della fotocamera digitale (SDK).

Il nuovo SDK “consentirà agli sviluppatori di avviare il trasferimento automatico delle immagini da una fotocamera Fujifilm supportata a un computer utilizzando un sistema operativo Windows o macOS e, supporterà l’accesso remoto ai controlli di base di qualsiasi fotocamera Fujifilm supportata”.

Fujifilm è in qualche modo noto per non lanciare alcun aggiornamento fino a quando non avrà un elenco di miglioramenti importanti e il lancio 4.0 sembra seguire questo schema. Il nuovo firmware per GFX100 verrà lanciato un anno dopo l’ultimo importante aggiornamento e contiene alcuni miglioramenti significativi tra cui l’aggiornamento del sistema di messa a fuoco automatica (AF) per portare il GFX100 allo stesso livello del GFX100S, nonché il controllo coordinato del corpo (IBIS) e stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS), nuova simulazione di film “nostalgico neg” e molto altro ancora.

Il firmware 4.0 disponibile a giugno includerà una velocità AF potenziata, prestazioni di rilevamento viso / occhi migliorate e tracking AF migliorato e precisione per tutte le modalità, inclusa l’acquisizione del movimento. IBIS e OIS ora lavoreranno insieme per consentire la correzione ottimale in base alla quantità di vibrazioni della fotocamera e alla frequenza dei sensori giroscopici. Di seguito sono riportati ulteriori aggiornamenti e miglioramenti:

  • Il livello di “chiarezza” può essere impostato nell’intervallo da -5 a +5.
  • La “curva dei toni” può essere regolata con incrementi di 0,5 stop sia per le luci che per le ombre.
  • La funzione “limitatore di messa a fuoco” viene aggiunta per specificare qualsiasi intervallo di messa a fuoco. Scegli la distanza di messa a fuoco predefinita o selezionala dall’intervallo specificato.
  • Le immagini possono essere ingrandite con l’ingrandimento di 1x, 2x, 4x o 8x durante la riproduzione. C’è anche un’opzione per selezionare l’ingrandimento utilizzato nella riproduzione precedente (dal centro).
  • Il pulsante funzione può essere assegnato per cambiare la “modalità di ripresa” tra le modalità P, S, A e M.
  • Le ghiere di comando anteriore e posteriore possono essere impostate per ruotare in direzione inversa.
  • Il numero di voci nel menu Q può essere selezionato tra 4, 8, 12 o 16 sia per le foto che per il video. Le voci da visualizzare nel menu Q sono personalizzabili.
  • Il pulsante Q può essere assegnato come pulsante funzione.
  • La fotocamera rimane accesa anche quando viene rimossa una scheda SD.
  • La stabilizzazione elettronica dell’immagine è disponibile durante le riprese video.
  • Corregge il tremolio della fotocamera che si verifica durante la ripresa di video a mano libera. (Ritaglio 1,1x quando questa modalità è attivata)
  • Live View può essere ingrandito anche durante la ripresa di video.
  • Il blocco del controllo della messa a fuoco può ora essere impostato su ON / OFF per mantenere o meno il controllo della messa a fuoco quando si inizia a girare il video.
  • Il video registrato nella scheda SD può essere sottoposto a backup sulla scheda SD in un altro slot per schede.
  • Il tempo di registrazione video trascorso può essere visualizzato sull’LCD per il controllo.
  • Le dimensioni dell’area AF possono essere modificate durante la ripresa di video.
  • I file video registrati con F-log possono essere riprodotti in conversione equivalente a BT.709.
  • Aggiunti metadati di bilanciamento del bianco / ISO al metraggio RAW, output su Atomos Ninja V HDR Monitor Recorder tramite HDMI. Il metraggio viene registrato come file RAW Apple ProRes e il bilanciamento del bianco / ISO può essere regolato in Final Cut Pro.

Come nota importante, Fujifilm afferma che poiché la struttura del menu e molte funzioni principali sono state modificate o rinominate in questa prossima versione, molte delle impostazioni che potresti aver personalizzato torneranno probabilmente alle impostazioni predefinite di fabbrica.

Fujifilm ha annunciato queste modifiche ma gli aggiornamenti non saranno disponibili per il download e l’installazione fino a giugno.

Tuttavia, l’SDK e Pixel Shift Combiner sono ora disponibili per il download. Il Combinatore 1.2.0.2 Pixel Shift ora supporterà la funzione Pixel Shift Multi-Shot e aggiunge una nuova opzione “colori accurati” per produrre immagini da 100 MP senza falsi colori. Inoltre, il software ti consentirà di controllare i dettagli del file RAW combinato prima dell’elaborazione e di rilevare automaticamente eventuali errori quando le immagini non possono essere combinate correttamente a causa di problemi come le vibrazioni della fotocamera, accelerando efficacemente il flusso di lavoro.

Puoi scaricare il software Pixel Shift Combiner qui e chi è interessato al nuovo kit di sviluppo software Digital Cameara può farlo qui.



Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!