Evitare il banale nella fotografia di strada

Evitare il banale nella fotografia di strada

Questo principio si applica a tutte le fotografie: mostra il tuo meglio, scarta il resto.

Immagina di guardare attraverso il portfolio di 100 foto di qualcuno:

Noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, buono, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, buono, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, buono, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso, noioso.

Hai notato che c’erano tre buoni lì dentro? No?

Dai un’occhiata a un altro portfolio di sole tre foto:

Buono buono buono.

Ora hai individuato i tre buoni?

Suggerimento: se vuoi che qualcuno veda le tue belle foto, non nasconderle tra le tue banali o noiose.

Perché lo facciamo

Se qualcuno sta mostrando foto ad altri che sono banali e noiose, di solito dipende da inesperienza e / o attaccamento. Forse anche loro non conoscono la differenza tra il bene e il male, almeno non ancora.

Ci sono pochi fotografi che fanno del loro meglio quando iniziano. Potrebbero sforzarsi, ma inesperienza e la mancanza di abilità tende a produrre foto generalmente piuttosto scadenti. Sicuramente ci piace il nostro lavoro, ma non ne sappiamo ancora abbastanza per riconoscere che non sono molto buoni, almeno tecnicamente. Se lo fai solo per te stesso, non importa così tanto. Ma se stai pensando di mostrarli al mondo, lo fa davvero. La buona notizia è che la pratica rende perfetti. Miglioriamo man mano che procediamo, anche se alcuni più velocemente di altri.

L’altro problema è attaccamento, che può essere più difficile da affrontare, ma esiste un modo semplice per affrontarlo.

Attaccamento emotivo

Ti è mai capitato di guardare le foto delle vacanze di qualcuno e di pensare “portami via di qui”? La persona che li mostra ricorda la meravigliosa vacanza che hanno vissuto e ogni foto riporta il ricordo di qualcosa di speciale; hanno un attaccamento emotivo a ciascuno. Per la persona che deve sedersi, a meno che non ci sia qualcosa di speciale nota o interesse, potrebbe trovarli banali e noiosi, semplicemente perché non hanno alcun attaccamento. L’attaccamento emotivo, o la sua mancanza, è il motivo per cui trovi le tue foto interessanti e gli altri no; perché vedi belle foto e vedono banali.

Mai sentito parlare della frase “ha un volto che solo una madre potrebbe amare”? Bene, spesso abbiamo foto che solo il fotografo potrebbe amare. Li amiamo perché hanno un significato e una connessione emotiva per noi; sono una nostra creazione, anche se in realtà sono spazzatura.

Posso dirti che tutte le mie foto sono come i miei figli (non proprio, ma più o meno). Sono stati creati da me, sono miei e sono orgoglioso di ognuno di loro a modo mio. A volte non mi interessa se sono spazzatura, le adoro comunque; mi parlano di qualcosa, sono investito in loro. Tuttavia, a causa del mio attaccamento, sono anche di parte e questo è ciò che porta alla cecità mondana.

La separazione è la cura per la cecità mondana

Se sei come me, quando scatti una buona foto vuoi che il mondo la veda. Tuttavia, il tuo entusiasmo nel dimostrarlo può essere il tuo peggior nemico.

Ho creato il mio sito Web alcuni anni fa per visualizzare le mie migliori foto, il mio portfolio. Ho passato in rassegna tutte le mie foto “buone” e le ho messe lassù. Ero contento e orgoglioso. Nel corso dei mesi ho continuato ad aggiungerli. Non ricordo cosa l’abbia provocato, ma ho deciso che 786 foto nel mio portfolio dovevano essere troppe. Pochissimi di noi sono così bravi ad avere così tante belle foto, me compreso.

Quindi li ho esaminati tutti in vista dell’abbattimento. Non li vedevo da più di un anno e li guardavo di nuovo. Sono rimasto un po ‘scioccato da quanti ora ho considerato banali piuttosto che eccitanti. Se in quel momento non era illecita un’emozione, probabilmente erano banali e avrebbero dovuto essere scartati. Dopotutto, non voglio che guardi il mio portfolio senza una scintilla di interesse; Voglio che tu sia eccitato da ciò che vedi, ognuno di loro.

Mi sono sbarazzato di ciò che allora consideravo banale e sono finito con meno di 100. Perché pensavo che fossero buoni allora, ma banali adesso? La risposta è la separazione del tempo. Ad essere onesti, erano sempre banali, ma a quel tempo ero troppo emotivamente attaccato per vederlo. Tornando a loro di nuovo, potrei guardarli in modo più obiettivo. Questa volta ho chiesto: “Mi hanno parlato; c’era un aggancio, qualcosa da eccitare, coinvolgere, emozionare, ispirare o creare il desiderio di tornare di nuovo ”? Se la risposta era no, hanno ottenuto il proiettile.

Mi sentivo piuttosto spietato e ce n’erano alcuni a cui ero decisamente attaccato, ma sapevo che altri non avrebbero ottenuto. Li ho ancora sul mio disco rigido, ma il mio portfolio può essere visto ed emozionato dagli altri e questo è stato il test che ho usato quando ho eliminato il banale dal mio sito web.

Alcuni mesi dopo e il mio portafoglio è ora salito di nuovo a oltre 200; è il momento per un’altra recensione. È difficile da fare, ma se voglio evitare di annoiarti o farti perdere il mio lavoro migliore, deve essere fatto.

Come farlo

Per aiutarti a decidere cosa è buono o meno, prova il seguente esercizio. Fallo un paio di volte fino a quando non ne avrai preso la mano.

Guarda la tua foto; ora descrivi nella tua testa cos’è che cattura la tua attenzione. Quindi, immagina di trovarti di fronte al tuo club fotografico o qualsiasi altra cosa, dicendo loro cos’è che fa risaltare questa foto .:

  • C’è qualche prova visiva per ciò che stai descrivendo o è solo ciò che è nella tua immaginazione?
  • Qualcun altro potrebbe vedere di persona ciò che descrivi o dovresti dirglielo?
  • La tua argomentazione per ciò che è interessante è un po ‘noiosa e poco convincente?

Se non riesci a dimostrare in modo convincente ciò che fa risaltare la tua foto, probabilmente non è così buono. Ciò non significa che non dovrebbe piacerti, ma non infliggerlo agli altri. Dopo il processo, potresti ritrovarti con solo una mezza dozzina di foto da mostrare al mondo, ma è molto meglio che mostrare loro un centinaio di foto banali che nessuno vuole davvero vedere. Vedere una mezza dozzina di foto fantastiche lascerà lo spettatore desideroso di non correre più per le colline.

Tuttavia, alla fine della giornata, puoi fare quello che vuoi con le tue foto, tutte. Se ti piacciono e non sei infastidito da ciò che pensano gli altri, non è necessario dedicare troppo tempo a pensare a quali mostrare. Ma se ti dispiace e per te è importante, devi investire tempo per risolverli e scegliere il meglio. Sicuramente goditi ciò che hai prodotto, ma non aspettarti che li troviamo interessanti o coinvolgenti se non lo sono. Puoi stare tranquillo; non ci lasceremo ingannare anche se riuscirai a ingannare te stesso.


Circa l’autore: Rick Corbishley è un fotografo di Leeds. Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente quelle dell’autore. Il lavoro principale di Corbishley consiste nel fotografare persone ed eventi e il suo hobby è la fotografia di strada. Puoi trovare altri lavori di Corbishley sul suo sito web e blog. 



Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!