Ecco come e perché funziona il sensore ISOCELL HM3 da 108 MP di Samsung

Ecco come e perché funziona il sensore ISOCELL HM3 da 108 MP di Samsung

Negli ultimi mesi, Samsung ha pubblicato diversi video dettagliati e di facile comprensione che discutono aspetti specifici della sua tecnologia di imaging. Il suo video più recente combina molti di questi argomenti in una panoramica sintetica e informativa del suo sensore ISOCELL HM3 da 108 megapixel.

Sebbene sia chiaramente un video progettato per commercializzare e vendere il suo ultimo sensore ISOCELL HM3, la serie di video di alta qualità di Samsung che traducono quelle che di solito sono conversazioni di alto livello sulla tecnologia di imaging in video facilmente digeribili continua qui.

Samsung afferma che ISOCELL HM3, che è il sensore principale trovato sull’eccellente Samsung Galaxy S21 Ultra, è costruito per fornire “funzionalità fotografiche di livello professionale” in uno smartphone e fornisce un contesto su come Samsung è in grado di fornire entrambi eccellenti riproduzione dei colori, buone prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione e alta risoluzione in un sensore piccolo come quello trovato sul suo smartphone di punta.

L’ISOCELL HM3 da 108 MP garantisce scatti notturni nitidi e chiari con tecnologia Nonapixel e multicampionamento. Dotato di Smart-ISO Pro e HDR sfalsato, crea splendide foto HDR piene di colori e dettagli sia nelle alte luci che nelle ombre.

Mentre il video tocca la tecnologia Smart ISO Pro dell’azienda che ha speso un intero video a spiegare in passato, rileva anche ciò che Samsung chiama tecnologia “Nonapixel”.

Samsung afferma che la tecnologia Nonapixel migliora le prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione. In ambienti bui, combina automaticamente nove pixel in un pixel più grande per consentirgli di assorbire più luce e quindi produrre foto più luminose e chiare con meno rumore. Al contrario, in ambienti luminosi utilizza un algoritmo di ri-mosaicizzazione per riorganizzare tutti i 108 milioni di pixel per massimizzare la risoluzione dell’immagine. Questo si combina con il già citato Smart ISO per adattarsi in modo intelligente alle mutevoli condizioni di luce.

Sebbene non sia una tecnologia integrata nell’ISOCELL HM3, Samsung ha recentemente pubblicato un video molto informativo su cos’è e come funziona l’autofocus Dual Pixel, oltre a un altro video che spiega come l’azienda è in grado di ridurre le dimensioni dei pixel senza calo della qualità dell’immagine.

Pochissime aziende si impegnano così tanto nello spiegare come una particolare tecnologia, o insieme di tecnologie, funzioni effettivamente ed è ancora più raro vedere un’azienda pubblicare effettivamente queste informazioni pubblicamente in un modo così facile da capire come Samsung continua a fare.

E mentre le aspettative dovrebbero sempre essere mitigate quando si esaminano casi d’uso del mondo reale rispetto a quanto promesso nei video di marketing, gran parte di ciò che Samsung sta pubblicizzando qui è accurato. Ecco perché il Galaxy S21 Ultra è un acquisto consigliato e perché lo è PetaPixel’s attuale migliore raccomandazione per una fotocamera per smartphone.



Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!