DxOMark segna la Nikon Z7 II a 100, legando la D850, a7R III e S1R

DxOMark segna la Nikon Z7 II a 100, legando la D850, a7R III e S1R

DxOMark ha pubblicato i risultati dei test sui sensori per la fotocamera mirrorless Nikon Z7 II di punta e, non a caso, è riuscita a ottenere un punteggio più alto rispetto al suo predecessore.

Lo Z7 II raggiunge un DxOMark punteggio di 100, un leggero miglioramento rispetto al punteggio di 99 della Z7. Ciò pone il nuovo sistema mirrorless di Nikon al primo posto nella classifica dei sensori dell’azienda con fotocamere come la Panasonic Lumix DC-S1R, Nikon D850 e appena dietro i due sistemi di medio formato in cima DxOMark’s database: Pentax 645Z e Hasselblad X1D-50c.

“Con un punteggio di 100, condivide il primo posto del nostro database per le telecamere Full-Frame, mostrando ottimi risultati in termini di gamma dinamica e profondità di colore. È il sensore Nikon di primo livello del nostro database, insieme alla D850 “, DxOMark scrive.

Il sensore Nikon Z7 II mostra di avere una gamma dinamica massima (14,7 EV) e una profondità di colore leader della categoria (26,3 bit), oltre a prestazioni ISO molto elevate in condizioni di scarsa illuminazione pur mantenendo il full-frame BSI CMOS da 45,7 MP sensore dall’originale. Tutti miglioramenti rispetto al suo predecessore, a dimostrazione del fatto che Nikon ha preso a cuore tutte le osservazioni critiche e le recensioni del sistema mirrorless di prima generazione, inclusa l’aggiunta del secondo slot per schede di memoria e la possibilità di aggiungere / utilizzare una presa verticale. Sebbene questi miglioramenti possano essere di per sé minori, cumulativamente si sommano a un dispositivo impressionante degno del moniker di punta.

Questo non significa che lo Z7 non fosse già un ottimo sistema. Dato il suo punteggio di 99, le modifiche aggiuntive apportate allo Z7 II erano solo la ciliegina sulla torta. Il processore aggiuntivo Expeed 6 (la fotocamera ne ha due), un buffer aumentato, una messa a fuoco automatica migliorata e una velocità di fuoco a raffica aggiuntiva si aggiungono anche al numero di motivi per cui lo Z7 II impressiona.

Il team DxO ha confrontato lo Z7 II direttamente con il suo predecessore, nonché la Sony a7R IV e la Canon EOS R5 in una serie di test tra cui ritratti, panorami e impostazioni di azione (sport) in condizioni di scarsa illuminazione per determinare i punteggi di cui sopra. Laddove le impostazioni del ritratto sono praticamente identiche, lo Z7 II ha mostrato miglioramenti nell’impostazione della gamma dinamica e nelle sfide ISO in condizioni di scarsa illuminazione.

Per vedere le specifiche su come la Nikon Z7 II è stata carenata contro la Sony a7R IV, la Nikon D850, la Panasonic Lumix DC-S1R e la sua concorrenza di medio formato, leggi la recensione completa su DxoMark.



Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!