Duo cattura il primo video di un drone VR 8K sul vulcano islandese

Duo cattura il primo video di un drone VR 8K sul vulcano islandese

Il Museo Perlan, che ospita un planetario 8K all’avanguardia e altre mostre incentrate sull’Islanda, ha commissionato al regista Ragnar Th. Sigurðsson, fondatore di Arctic Images, e il pilota di droni Arnar Þór Þórsson per pilotare una telecamera 360 con capacità 8K sul vulcano in eruzione per catturare un’esperienza di realtà virtuale (VR) immersiva.

Il 19 marzo 2021, il Monte. Il vulcano Fagradalsfjall a Geldingadalur, in Islanda, ha eruttato per la prima volta in 800 anni e ha continuato a vomitare nuove fessure nel corso dell’ultimo mese e mezzo. Diversi artisti hanno catturato diversi punti di vista e prospettive sull’eruzione. Da un drone che si è quasi sciolto per essersi avvicinato troppo alla foce del vulcano, a un altro drone sopravvissuto a un colpo diretto di un pezzo di lava volante, la maestosità dell’eruzione è stata colpita più volte dal cielo. Tuttavia, il duo di Sigurðsson e Þór Þórsson è stato il primo a girare un impressionante video aereo 8K a 360 gradi dell’eruzione progettato per essere visto in VR.

Condiviso dal team di Insta 360, poiché il filmato è stato girato su un Insta360 Pro 2, la migliore esperienza si ha con una risoluzione fino a quando la larghezza di banda può gestire sia sul desktop che sul visore VR. Comunque tu scelga di guardarlo, assicurati di non dimenticare di guardarti intorno per vedere l’esperienza completa.

Come spiegato sul blog Insta360, il due ha montato Insta360 Pro 2 su un drone DJI Matrice 600 e l’ha volato estremamente vicino al vulcano.

“Durante il volo, la lava ha raggiunto temperature fino a 1240 ° C (2264 ° F), ma la fotocamera ha sostenuto il viaggio, fornendo questi scatti epici”, osserva la società sul suo blog. “Il peso della fotocamera e la qualità dell’immagine sono due fattori limitanti comuni per le riprese di video con droni VR. Il fattore di forma leggero di Insta360 Pro 2, con un peso di soli 1,5 kg, ha consentito al pilota del drone di volare senza problemi senza che il drone fosse appesantito dalla fotocamera. ”

Insta360 afferma anche che la qualità del filmato è dovuta tanto alla sua fotocamera quanto all’esperienza di Sigurðsson con la fotocamera.

“Un islandese nativo e fotografo professionista da oltre 30 anni, le immagini di Ragnar sono state presenti in pubblicazioni come il New York Times, National Geographic, Times, Nature e Newsweek”, scrive Insta360. “Ora con la tecnologia VR, Ragnar e altri fotografi possono offrire esperienze profondamente coinvolgenti delle meraviglie della Terra al pubblico di tutto il mondo.”


Crediti immagine: Foto fornite per gentile concessione di Insta360.




Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!