Dua Lipa citata in giudizio dai paparazzi per aver condiviso foto senza permesso

Dua Lipa citata in giudizio dai paparazzi per aver condiviso foto senza permesso

Secondo i documenti del tribunale degli Stati Uniti, Dua Lipa ha condiviso una sua foto che è stata catturata dai paparazzi “senza permesso o autorizzazione” quando l’ha pubblicata sui social media. L’azienda dei paparazzi chiede 150.000 dollari di risarcimento e ha chiesto un processo con giuria.

Lipa è una cantante popolare che è stata nominata per tredici Brit Awards, otto Grammy Awards e sette NME Awards, vincendone rispettivamente cinque, tre e uno.

Il BBC riporta che Lipa ha pubblicato la foto sul suo account Instagram il 7 febbraio 2019, circa quattro giorni dopo che l’immagine è stata scattata. In seguito ha cancellato la foto, che ritraeva la cantante pop all’aeroporto “con in mano il biglietto aereo e il passaporto, mentre indossava un cappello oversize”.

“Vivrò sotto grandi cappelli soffici fino a nuovo avviso”, recita la didascalia.

Integral Images, la società di paparazzi che rappresenta il fotografo che ha catturato la foto, afferma che Lipa ha tratto profitto dalla foto poiché Instagram funge da mezzo di marketing per se stessa e la sua musica. Integral ha richiesto un copyright per le immagini e la richiesta è stata accolta nel febbraio del 2021 e la società ora sostiene che Dua Lipa abbia consapevolmente pubblicato la foto sui suoi social media senza permesso.

Il BBC documenti giudiziari ottenuti che mostrano che Integral afferma che il suo account Instagram è “monetizzato in quanto contiene contenuti progettati per accumulare follower che sono diretti, tramite link e/o pubblicità, a consumare e acquistare [her] soddisfare.”

Mentre i fotografi paparazzi hanno spesso una connotazione negativa rispetto ad altri fotografi “stampa”, si applicano le stesse regole sul copyright e sulla proprietà delle immagini. Se un’immagine viene acquisita legalmente, la foto è di proprietà del fotografo o dell’agenzia e non può essere utilizzata a scopo di lucro indipendentemente dal soggetto senza una licenza o un’autorizzazione esplicita.

Il BBC osserva che Lipa non è il primo fotografo ad essere citato in giudizio dai paparazzi. Gigi Hadid, Liam Hemsworth e Khloe Kardashian hanno apparentemente affrontato casi simili, così come Ariana Grande e Justin Beiber che hanno risolto con le denunce presentate dal fotografo Robert Barbera. Jennifer Lopez è stata citata in giudizio da Splash News e Picture Agency per un’infrazione simile, ma la società ha respinto volontariamente la denuncia senza pregiudizio.

Molte celebrità presumono erroneamente che se la foto è di se stessi può essere condivisa senza risarcire il fotografo. Un esempio notevole di un caso del genere ha coinvolto la star dell’NBA Lebron James, che è stato citato in giudizio dal fotografo a bordo campo Steve Mitchell quando il giocatore di basket ha pubblicato una delle foto di Mitchell sul suo Facebook senza autorizzarlo. Mitchell ha fatto causa a James per qualsiasi denaro ricavato dal post o $ 150.000 per ogni volta che James ha usato l’immagine. James ha fatto causa per $ 1 milione per coprire le spese legali, ma alla fine si è accordato con il fotografo.


Crediti immagine: Foto di intestazione concessa in licenza tramite Depositphotos.




Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!