Contenuto manifesto della serie di Kyle Lang

Contenuto manifesto della serie di Kyle Lang

La sua prima bozza di Contenuto manifest è stato costruito sperimentando negativi rovinati, utilizzando le impurità casuali per creare la sensazione di perdere la memoria di un sogno. La sua seconda bozza ruotava attorno all’utilizzo di pellicole a infrarossi, combinando immagini scure e fotografie a infrarossi, ma sentiva che le idee che aveva non venivano fuori con la forza desiderata. In preda alla frustrazione, ha disposto tutti i suoi materiali sul pavimento della sua camera da letto: collage di fotografie strappate e montate insieme, oggetti vari dalla mia stanza e alcune voci di diario, riproducendoli e riorganizzandoli in uno stato ispirato. Alla fine ha fatto clic quando ha posizionato una mascella di cinghiale (ha una collezione di abilità, sì, è strano), su una stampa di una cascata ghiacciata, si adatta perfettamente. Il giorno successivo è andato nella camera oscura, ha realizzato una maschera schifosa (ma efficace) e ha realizzato il suo primo fotomontaggio di denti in una cascata ghiacciata.

L’improvvisa lucidità di Lang non sarebbe potuta accadere in un momento migliore. Fu durante lo stesso periodo che decise di richiedere a casaccio la borsa di studio 2020 del Thomas George Artist Fund, una borsa di studio destinata ai pittori. Sapeva di non essere un pittore, ma dipingeva con la luce, giusto? Quindi ha presentato la sua domanda comunque con le prime tre immagini di fotomontaggio dipinte con la luce che aveva completato. All’interno della sua domanda, ha promesso che avrebbe intrapreso un viaggio attraverso gli Stati Uniti per sperimentare ulteriormente la sua serie, il diario dei sogni in mano. Con sua sorpresa, la sua umile sottomissione ha catturato l’attenzione del giurato e gli è stata assegnata la borsa di studio! Ma anche l’obbligo di salire sul suo furgone e viaggiare!

Mentre l’artista viaggiava da uno stato all’altro nel suo furgone con una quantità sempre crescente di 35 mm e 120 negativi su pellicola di paesaggi e voci di diario, la sua serie ha iniziato a prendere forma. Annotava i suoi sogni nei momenti successivi al risveglio in ogni nuovo luogo e disegnava ciò che poteva ricordare. Alla fine, ha iniziato a creare fotografie basate sul contenuto emotivo del sogno, invece che sulle immagini stesse. Man mano che il suo corpo di lavoro cresceva, ogni traduzione del sogno precedente era diversa dall’ultima; tuttavia, l’aspetto emotivo dell’immagine è rimasto lo stesso. Mentre il processo di diario e di fotografia continuava, si è ritrovato a creare involontariamente pezzi che mostravano una relazione personale con gli ambienti in cui stava girando. Ha condiviso con noi che: “L’atto di immagazzinare e richiamare un ricordo attraverso le immagini è ciò che guida il mio processo creativo e lavorare in un mezzo analogico mi costringe a farlo. C’è un periodo di tempo che intercorre tra il momento in cui viene rilasciato l’otturatore quando l’immagine viene vista e quando viene stampata. Il senno di poi si crea tra lo scatto e la visione dell’immagine, che cambia la percezione del ricordo che richiama. “

Ora, nel 2021, il legame di Lang con le immagini che ha catturato viene rimodellato mentre sviluppa gli oltre 200 rullini e fogli di pellicola che ha realizzato nel suo viaggio di un anno attraverso gli Stati Uniti. Proprio come i suoi sogni si realizzano dopo il risveglio, i fotomontaggi che crea nella camera oscura gli permettono di scoprire rappresentazioni sfaccettate della realtà che collegano le esperienze dell’artista sulla strada con il proprio subconscio. Ha discusso i suoi metodi per la creazione finale dei suoi pezzi: “Quando realizzo una stampa, utilizzo le qualità intrinsecamente oscure della camera oscura. Mentre mi trovo in questo ambiente visivamente sottostimante, mi sento come se fossi entrato in un limbo tra sogno e realtà, consentendo una comunicazione più facile tra subconscio e carta. Prendo più negativi e li imposto in diversi ingranditori. Quindi inizio a stampare con influenze passate e presenti. La stampa risultante funge da ricordo del mio tempo in questo stato semi-subconscio, qualcosa che può essere tenuto e condiviso. La tangibilità li fa sentire come oggetti personali, ma agiscono anche come messaggi subliminali da decifrare rivelando spesso qualcosa di me e dei miei legami con le fotografie “.

La notizia migliore sulla serie di Lang è che non è vicina al termine. Recentemente gli è stata assegnata una residenza d’artista al TYPA, uno storico museo della carta e della stampa a Tartu, in Estonia, dove si è appena trasferito nell’aprile del 2021. È qui che continuerà a lavorare Contenuto manifest. Siamo entusiasti di vedere più del suo lavoro surreale preso dal suo subconscio in futuro. Ti auguriamo buona fortuna Kyle e sfrutta al massimo la tua residenza!




Iscriviti nel Gruppo Telegram Fotografia Analogica per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!