Come scattare splendide foto da smartphone della pioggia di meteoriti Lyrid

Come scattare splendide foto da smartphone della pioggia di meteoriti Lyrid

La pioggia di meteoriti Lyrid si verifica ogni anno dal 16 aprile al 26 aprile, con il picco che si verifica in genere intorno al 22 aprile. Per scattare splendide foto dell’evento non è necessaria una fotocamera di fascia alta e puoi ottenere ottimi risultati con il tuo smartphone seguendo questi semplici suggerimenti.

La pioggia di meteoriti Lyrid è la terza pioggia di meteoriti più fotogenica, con oltre 8.500 foto pubblicate su Instagram. Le due docce più popolari sono le Perseidi (54.900) e le Geminidi (15.200).

Le fotocamere degli smartphone non sono neanche lontanamente potenti come le fotocamere tradizionali, ma i modelli più recenti migliorano ogni anno e con pochi trucchi e alcuni componenti aggiuntivi software, il tuo smartphone può scattare bellissime immagini di alta qualità.

Scattare buone foto del cielo notturno significa stabilità e massimizzare la luce, quindi è essenziale che tu abbia gli strumenti giusti per il lavoro che offre al tuo smartphone le migliori possibilità di catturare le meteore dalla pioggia di Lyrid.

Per fotografare la straordinaria pioggia di meteoriti Lyrid, di seguito sono riportati alcuni suggerimenti facili e veloci che fanno funzionare al meglio il tuo smartphone per i panorami astronomici.

Usa un treppiede

Un treppiede assicurerà che il tuo telefono sia stabile e che non ci sia movimento. Anche il minimo movimento può rovinare le immagini a lunga esposizione, il che significa che non otterrai immagini nitide anche se catturi una meteora nell’inquadratura.

Usa l’obiettivo con la massima apertura possibile

Per ottenere i migliori scatti del cielo notturno, il telefono deve essere in grado di raccogliere quanta più luce possibile. Molti degli ultimi smartphone hanno più obiettivi della fotocamera, quindi scegliere quello con l’apertura più ampia dovrebbe rendere le stelle e le meteore più luminose nelle tue foto. Se il tuo smartphone offre una modalità notturna, dovresti abilitare anche quella.

Scarica un’app a lunga esposizione

La lunga esposizione consente alla fotocamera di effettuare più scatti in un periodo di tempo, il che è essenziale per catturare la natura fugace delle meteore. Alcuni esempi gratuiti includono Easy Long Exposure Camera (iPhone) e Long Exposure Camera 2 (Android). Le app a pagamento di alta qualità includono Slow Shutter Cam (iPhone) e Night Camera (Android).

Disattiva il flash e l’HDR

HDR sta per High Dynamic Range. Questa impostazione consente alla fotocamera di effettuare più scatti di seguito e combinarli per includere più luce di quella visibile all’obiettivo in uno scatto. Questo può essere utile per riprendere il cielo, ma tende a rallentare la velocità di acquisizione della fotocamera, il che aumenta il rischio di perdere le meteore nel breve tempo in cui sono visibili nel cielo.

I flash degli smartphone sono tristemente sottodimensionati e non faranno nulla per aiutare la tua foto poiché i flash funzionano solo quando la luce può rimbalzare su un soggetto per illuminarlo. Poiché le meteore sono troppo lontane perché ciò accada, probabilmente lampeggerai solo elementi in primo piano o il cielo scuro, nessuno dei quali aiuterà la tua immagine. Come con tutta l’astrofotografia, vuoi evitare qualsiasi tipo di inquinamento luminoso, quindi assicurati che il flash sia spento.

Non usare lo zoom

Non solo lo zoom riduce la qualità dell’immagine se si utilizza lo zoom digitale, ma anche le fotocamere con obiettivi con zoom ottico tendono ad avere molta meno capacità di raccogliere la luce grazie a un’apertura più chiusa. È meglio usare solo la lunghezza focale standard disponibile con l’obiettivo con apertura più veloce del tuo smartphone.

Scatta quante più foto puoi

Assicurati che ci sia spazio sufficiente sul tuo telefono per molte immagini, poiché probabilmente dovrai tenere la fotocamera in funzione per un lungo periodo di tempo per ottenere i migliori scatti possibili: questo è un altro motivo per disattivare il flash: salva batteria. Le meteore sono fugaci, quindi ti consigliamo di darti tutte le possibilità di una buona immagine.

Conosci il tuo ambiente

Gli sciami meteorici provengono da un raggio luminoso vicino alla loro costellazione più vicina, in questo caso Lyra. Puoi utilizzare un’app di monitoraggio delle costellazioni per ottenere una buona comprensione di dove si trova Lyra nel cielo prima di impostare il treppiede per avere la migliore possibilità di vedere le stelle.


Circa l’autore: Tom Peet è un esperto di smartphone e manager di Repair Outlet, il più grande fornitore di parti di telefoni cellulari nel Regno Unito. Repair Outlet è un negozio di ricambi per smartphone e dispositivi ricondizionati dedicato a massimizzare l’utilizzo di ogni smartphone.


Crediti immagine: Tutte le foto sono concesse in licenza tramite Depositphotos.




Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!