Come rendere credibile la pioggia finta nelle tue foto e nei tuoi video

Come rendere credibile la pioggia finta nelle tue foto e nei tuoi video

In che modo registi e fotografi simulano la pioggia per le telecamere? Un team di creativi ha condiviso uno sguardo dietro le quinte sui modi per aggiungere pioggia finta alle scene e su come combinarla con l’illuminazione per un look naturale ma suggestivo.

Il team creativo dietro il canale YouTube del marchio di illuminazione Aputure ha collaborato con il direttore della fotografia Laura Odermatt che ha condiviso l’approccio del suo team nell’affrontare scene di film che presentano la pioggia. Per la fotografia e i set cinematografici, raramente è possibile fare affidamento sul tempo reale per creare l’atmosfera per scene particolari, soprattutto perché la pioggia nella sua forma naturale non si vede bene sulla fotocamera. Che si tratti di video o immagini fisse, l’effetto pioggia deve essere drammatizzato affinché sia ​​chiaramente presente nella scena.

La pioggia spesso funge da rappresentazione visiva del tumulto emotivo provato dai personaggi, che si aggiunge ulteriormente all’atmosfera lunatica di una scena. Tuttavia, per creare quell’aspetto, la squadra ha dovuto superare diversi ostacoli, il primo dei quali sono stati i muri bianchi nel set della casa. Le pareti bianche diffondono luce ovunque e rendono difficile il controllo, quindi il team ha utilizzato un riempimento negativo a forma di bandierine nere, che assorbono la luce non necessaria.

Hanno anche dovuto filmare durante la notte in modo da poter utilizzare al meglio la loro macchina per la pioggia, la caratteristica più importante della scena, altrimenti la luce del sole sarebbe penetrata dalla finestra.

La macchina per la pioggia, nota anche come torre della pioggia, è stata noleggiata da Special Effects Unlimited, Inc. ed è una soluzione piuttosto economica che presenta una testa dell’irrigatore regolabile che aiuta a controllare l’angolo e l’intensità dell’acqua. Il team ha anche installato una luce artificiale all’aperto – di fronte alla finestra da un’angolazione elevata – per replicare la luce della luna che risplenderebbe sul viso dell’attore mentre guarda attraverso la finestra piovosa e una luce interna bilanciata dai colori più caldi per simulare l’atmosfera del soggiorno.

La torre della pioggia produce un flusso d’acqua abbastanza forte da poter essere mostrato chiaramente sulla fotocamera e sarebbe ugualmente utile anche per i fotografi. L’unità utilizzata dal team nel video, che ha un costo di soli $ 50 a $ 60 per un noleggio di una settimana, era la più piccola torre pluviale disponibile. Tuttavia, anche nelle dimensioni più piccole, è ancora di altezza significativa e potrebbe non essere lo strumento più conveniente per singoli o piccoli team, specialmente quelli che sono limitati allo spazio interno.

I creativi che lavorano in interni o che hanno spazio o budget limitati possono utilizzare altri modi per simulare la pioggia utilizzando una lastra di vetro o fogli di perspex – venduti separatamente o come parte di cornici per foto economiche – con gocce d’acqua spruzzate su di esso. Anche se non avrà lo stesso impatto di un’intera scena con una finestra su cui viene spruzzata acqua continuamente e probabilmente non funzionerà per le riprese video, per i fotografi di scena questo metodo offre un’opzione semplice ed economica per i ritratti, chiudi -up, still life e altro ancora.

Ulteriori tutorial su illuminazione e cinematografia sono disponibili sul canale YouTube di Aputure.




Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!