Clubhouse e Stripe si uniscono per consentire a chiunque di inviare denaro

Clubhouse e Stripe si uniscono per consentire a chiunque di inviare denaro

Clubhouse ha collaborato con Stripe per lanciare Clubhouse Payments, una funzione di monetizzazione che consentirà a chiunque di inviare denaro direttamente agli oratori sulla piattaforma. Ancora meglio, il 100 percento del denaro inviato tramite Clubhouse Payments andrà al creatore selezionato.

Annunciato da Clubhouse sul suo blog e twittato dal CEO di Stripe Patrick Collison, Clubhouse Payments è la prima funzione di monetizzazione lanciata dai social media emergenti. Sebbene tutti i partecipanti alla Clubhouse possano inviare denaro immediatamente, solo un piccolo gruppo di test sarà in grado di riceverli man mano che la funzione verrà implementata lentamente.

“Tutti gli utenti saranno in grado di inviare pagamenti oggi e implementeremo la possibilità di ricevere pagamenti a ondate, a partire da un piccolo gruppo di test oggi”, afferma Clubhouse. “La nostra speranza è raccogliere feedback, mettere a punto la funzione e distribuirla presto a tutti”.

Puoi leggere come accedere ai pagamenti e inviare denaro agli altoparlanti qui.

La stessa Clubhouse non sembra beneficiare monetariamente di questa funzione, almeno al momento del lancio, e promette che tutti i fondi inviati ai relatori sulla piattaforma sono per il partecipante, meno la commissione di elaborazione di Stripe. Detto ciò, Engadget osserva che la società ha smesso di promettere che non avrebbe mai preso una parte delle transazioni una volta che la funzione fosse diventata più ampiamente disponibile.

La società afferma anche che questa è una delle “tante” funzionalità in arrivo che consentiranno ai creatori di essere pagati direttamente nella piattaforma, sebbene non siano state fornite specifiche.

“È bello vedere una nuova piattaforma social concentrarsi prima su partecipante reddito piuttosto che monetizzazione / pubblicità interiorizzata “, ha twittato Collison. “Entusiasta per la fiorente economia dei creativi e per la prossima era dei modelli di business di Internet”.

Clubhouse è stato lanciato come un modo divertente e più interattivo per ospitare sessioni simili a podcast ed è cresciuto in popolarità tra i fotografi. Da non ignorare, Instagram ha lanciato rapidamente la propria versione di Clubhouse pochi mesi dopo. Chiamata Live Rooms, la funzione attualmente consente agli utenti di ospitare una sessione di streaming condivisa con un massimo di altre tre persone. A suo merito, Instagram ha anche annunciato che gli host di Live Rooms sarebbero stati in grado di monetizzare i flussi incoraggiando gli ascoltatori ad acquistare badge, ma Clubhouse sta facendo un ulteriore passo in avanti consentendo agli spettatori di inviare i loro altoparlanti preferiti direttamente in contanti.


Crediti immagine: foto dell’intestazione concessa in licenza tramite Depositphotos.




Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!