Adobe Rush ottiene il supporto per Apple M1, Premiere Pro ottiene un aumento della velocità

Adobe Rush ottiene il supporto per Apple M1, Premiere Pro ottiene un aumento della velocità

Adobe ha annunciato il rilascio di nuove funzionalità e aggiornamenti delle prestazioni per le sue app di editing video Premiere Pro e Premiere Rush, disponibili per gli utenti di Adobe Creative Cloud a partire da oggi.

Premiere Rush

Premiere Rush è un’app di editing video mobile e desktop gratuita che si concentra sulla modifica di contenuti rapidi e coinvolgenti per i social media e presenta un kit di strumenti e un’interfaccia più semplici rispetto a Premiere Pro. La versione gratuita consente fino a 3 esportazioni oppure puoi abbonarti mensilmente per esportazioni illimitate e ottenere l’accesso a più funzionalità, contenuti e sincronizzazione dei progetti su dispositivi mobili e desktop con 100 GB di spazio di archiviazione cloud, che può essere ulteriormente aggiornato a 10 TB.

Quando Rush è stato lanciato nel 2018, ha consentito agli utenti di fare clic e trascinare varie transizioni, grafica e titoli su clip video utilizzando modelli predefiniti. Premiere Rush offriva anche la correzione del colore manuale o preimpostata, l’importazione dell’audio, comprese le voci fuori campo, e alla fine aggiungeva regolazioni della velocità del video. I video finiti possono essere esportati per adattarsi alle proporzioni di diversi canali di social media.

Questo ultimo aggiornamento ha aggiunto il supporto Premiere Rush per i computer Apple M1. Adobe afferma che l’aggiornamento migliora le prestazioni per la riproduzione, la modifica e offre una maggiore velocità di esportazione e supporta tutti i formati di file video e immagine comunemente usati. Come sempre, la sincronizzazione dei progetti consente agli utenti di lavorare sui propri progetti su piattaforme diverse, indipendentemente dal fatto che si utilizzi Apple Intel, Windows, iOS, Android o i nuovi sistemi Apple M1.

Premiere Rush ha esteso il suo supporto mobile per includere ora anche gli smartphone Samsung Note 20 e Samsung Note 20 Ultra.

Insieme al supporto mobile esteso, Rush riceve quello che l’azienda chiama un menu contestuale della sequenza temporale. Con un semplice tocco sul video clip, gli utenti iOS possono ora abilitare il menu contestuale che consente di dividere, duplicare o eliminare un clip. Allo stesso modo, con un tocco, puoi separare la clip audio dal video. Su entrambi i dispositivi iOS e Android, è stata aggiunta una funzione per ripristinare le regolazioni di Colore, Audio e Trasformazioni, mentre sul desktop la funzione di ripristino ripristinerà tutte le regolazioni del colore.

Premiere Pro

Nell’ultimo aggiornamento di Premiere Pro 15.1, le prestazioni di codifica H.264 / HEVS su Windows (Intel) sono state migliorate. Utilizzando l’accelerazione hardware Intel Quick Sync, Adobe afferma che l’ultima versione è fino a 1,8 volte più veloce della precedente Premiere Pro 14.0, come illustrato nella tabella seguente.

Inoltre, i preset Lumetri ora visualizzano un fotogramma della sequenza corrente quando si esplorano diverse opzioni per la gradazione del colore. Inoltre, le miniature dei predefiniti Lumetri nel pannello Effetti si aggiornano dinamicamente, fornendo un’anteprima del predefinito per una selezione più semplice e rapida della gradazione del colore.

Purtroppo, Premiere Pro non riceve un aggiornamento per renderlo nativamente compatibile con i computer Apple M1 nonostante Rush abbia ricevuto quell’aggiornamento oggi e Photoshop abbia ricevuto il pieno supporto il mese scorso.

Tutti gli aggiornamenti su entrambe le app sono disponibili a partire da oggi e puoi vedere diversi piani di abbonamento Premiere Rush e Premiere Pro sul sito Web di Adobe Creative Cloud.




Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!