23 anni dopo: recensione della classica Nikon Coolpix 900 del 1998

23 anni dopo: recensione della classica Nikon Coolpix 900 del 1998

Nel 1998, Nikon ha lanciato la COOLPIX 900, la terza fotocamera digitale dell’azienda, ma probabilmente la prima progettata pensando ai fotografi. Le precedenti COOLPIX 100 e 300 potrebbero aver avuto l’onore di essere le prime fotocamere digitali Nikon, ma quei modelli del 1997 erano saldamente nel campo delle periferiche dei computer.

Al contrario, la COOLPIX 900 era una fotocamera con cui ti piaceva davvero scattare foto. Per i principianti, il design del corpo diviso ha permesso alla sezione dell’obiettivo di ruotare di 270 gradi, rendendo comodo scattare ad angoli alti o bassi o persino voltare indietro per i selfie. Roba astuta, sebbene offrissero anche qualcosa di rivale, tra cui Casio, Ricoh e Minolta. Ciò che ha portato la COOLPIX 900 al livello successivo sono state funzionalità come la misurazione regolabile, una varietà di modalità flash e una selezione di opzioni di bilanciamento del bianco, cose comuni oggi ma quasi rivoluzionarie all’epoca.

Il sensore CCD da 1,3 megapixel cattura immagini a 1280 × 960 pixel con JPEG della migliore qualità che misurano circa 500 kilobyte ciascuno. Lo zoom ottico 3x offre una gamma equivalente di 38-115 mm con una modalità macro di tutto rispetto. Le foto erano memorizzate su schede Compact Flash, mentre la fotocamera era alimentata da quattro batterie AA – entrambe scelte che la rendono abbastanza accessibile ai collezionisti oggi, anche se nel 1998 fu criticata nelle recensioni per non essere fornita di ricaricabili.

La COOLPIX 900 è stata la prima di una serie di fotocamere split body di Nikon, seguita successivamente dalle 950, 990, 995, 4500, S4 e S10. Ho portato la 900 originale a fare un giro 23 anni dopo il lancio per vedere se aveva ancora il fascino che l’ha resa una delle mie fotocamere preferite la prima volta. Scopri come sono andato nel video qui sopra!


Circa l’autore: Gordon Laing è l’editor di Cameralabs dove presenta recensioni di attrezzi e tutorial fotografici. Recentemente ha lanciato Dino Bytes, un nuovo canale per assecondare il suo amore per la tecnologia vintage e per i giochi retrò, con video su fotocamere classiche, computer, console, telefoni e altro! È stato un giornalista per così tanto tempo che in realtà ha recensito la maggior parte di queste cose la prima volta. Gordon è anche appassionato di cibo, bevande e viaggi ed è l’autore di “In Camera”, un libro che abbraccia l’arte della fotografia JPEG senza post-elaborazione.




Iscriviti nei nostri Gruppi Telegram CLICCA QUI per condividere la tue fotografie, chiedere e rispondere alle domande che sorgono e aiutarsi a vicenda!

Ti ricordiamo anche il gruppo Telegram principale Fotografia Italia!